06:04 25 Giugno 2019
Grilli (foto d'archivio)

Grilli accusati dell'attacco acustico all'Ambasciata statunitense a Cuba

© AP Photo / Carlos Osorio
Mondo
URL abbreviato
326

Nel cosiddetto attacco acustico contro la missione diplomatica americana a Cuba potrebbero essere stati coinvolti questi insetti, si afferma in uno studio dei ricercatori Alexander Stubbs dell'università della California e Fernando Montealegre-Zapata dell'università di Lincoln. Lo riporta la CNN.

Gli esperti hanno analizzato la registrazione audio dell'agenzia Associated Press (AP) pubblicata nel 2017.

"Nella registrazione di AP c'è una riduzione della frequenza di singoli impulsi, peculiarità del suono che emettono i grilli", si afferma nella ricerca.

Nel 2016 i diplomatici americani a Cuba si sono lamentati di vertigini, nausea e problemi di udito. Negli Stati Uniti questa situazione è stata spiegata con gli attacchi acustici e in risposta Washington ha espulso 15 diplomatici cubani.

Le autorità cubane hanno respinto tutte le accuse. Gli investigatori locali ritenevano che gli "attacchi acustici" potrebbero essere il canto dei grilli o delle cicale. Le autorità statunitensi avevano persino ipotizzato il coinvolgimento della Russia, ma in seguito hanno accantonato questa versione.

Lo scorso aprile sono girate notizie sugli attacchi acustici contro i dipendenti del Consolato americano nella città cinese di Guangzhou. Il Dipartimento di Stato afferma che "strane manipolazioni" sono durate diversi mesi. Tra i sintomi accusati dal personale diplomatico in spiccava il trauma cranico. 

Correlati:

Per capo diplomazia cubana sono manipolazione gli attacchi acustici contro diplomatici USA
Tags:
Scienza e Tecnica, Ambasciata, Insetti, Incidente, Cuba, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik