12:32 18 Gennaio 2019
Guardia di frontiera Frontex

UE: in un anno circa 150 mila casi di attraversamenti illegali delle frontiere

© REUTERS / Alkis Konstantinidis
Mondo
URL abbreviato
105

Il numero di attraversamenti illegali delle frontiere esterne dell'UE lo scorso anno è il più basso degli ultimi cinque anni, ha riferito l'agenzia europea Frontex.

"Lo scorso anno, il numero di attraversamenti illegali delle frontiere esterne dell'Europa è diminuito di un quarto rispetto al 2017, secondo le stime si tratta di 150 mila casi, il livello più basso negli ultimi cinque anni" ha detto l'agenzia. I dati generali dello scorso anno sono stati del 92% al di sotto del picco della crisi migratoria del 2015.

Gli esperti spiegano che il calo di violazioni è dovuto a "una forte contrazione del numero di migranti che arrivano in Italia dalla rotta centro-mediterranea". Il numero di transizioni illegali su questa rotta è diminuito dell'80% rispetto all'anno 2017 e ammonta a poco più di 23 mila. Inoltre, lungo questo itinerario di traffico è stato registrato il minor numero di ingressi illegali nell'UE dal 2012.

Rispetto allo scorso anno, il numero totale di incidenti di migranti in arrivo dalla Libia è diminuito dell'87%, e dall'Algeria, si tratta di quasi la metà. Le partenze dalla Tunisia sono rimaste invariate. I nativi della Tunisia e dell'Eritrea hanno rappresentato un terzo di tutti i migranti identificati.

Nel frattempo, il numero di arrivi in Spagna dalla rotta mediterranea è raddoppiata l'anno scorso, raggiungendo i 57 mila, il principale punto di partenza è il Marocco. La maggior parte dei migranti su questo percorso viene dall'Africa sub-sahariana, anche se negli ultimi mesi il numero di migranti marocchini è aumentato.

Il numero di incidenti illegali al confine nel mediterraneo orientale è aumentato di quasi un terzo, è pari a 56 mila. Questo è causato principalmente dalla crescita del numero di migranti che attraversano la frontiera terrestre tra la Turchia e la Grecia, tuttavia, il numero totale di violazioni di confine a est del mar Egeo sono al livello del 2017.

Il numero di casi di arrivo dei migranti a Cipro è aumentato di più di due volte. Cittadini dell'Afghanistan, Siria e Iraq hanno compiuto il maggior numero di ingressi illegali nel Mediterraneo orientale.

I dati dell'agenzia di frontiera indicano anche che nel 2018 le donne rappresentavano il 18% di tutti i migranti che attraversano illegalmente i confini da paesi terzi. Quasi un quinto dei clandestini identificati sostiene che non ha ancora compiuto 18 anni.

Correlati:

Premier Repubblica Ceca: “Frontex in Europa non serve”
Migranti, Frontex: Fino a 300mila profughi in arrivo da Libia
Frontex, mezzo milione di migranti in Europa in otto mesi
Tags:
Migranti, migranti, Frontex, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik