Widgets Magazine
13:14 19 Agosto 2019
Belgio

Dirigenti di società belghe rischiano carcere per esportazione prodotti chimici in Siria

© Flickr.com/historic.brussels/cc-by
Mondo
URL abbreviato
0 53

I leader di due società di Anversa, in Belgio, rischiano la reclusione per aver esportato in Siria, in violazione dei divieti imposti, delle sostanze chimiche industriali, alcune delle quali potrebbe essere state potenzialmente utilizzate per produrre armi chimiche, riporta 7sur7.

In primavera si è appreso che la dogana belga ha presentato istanze a tre società di Anversa, che nel periodo tra il 2014 e il 2016, in violazione delle restrizioni esistenti, hanno esportato centinaia di tonnellate di prodotti chimici industriali in Siria.

Quindi i media hanno scritto sulle società A.A.E. Chemie Trading, Annex Customs e Danmar Logistics, che hanno condotto 24 consegne di prodotti chimici in Siria e Libano, nonostante il fatto che dal 2013 vi fosse un divieto di tali operazioni di commercio estero e dal 2014 era richiesta una licenza speciale. I rappresentanti delle società sostengono di non conoscere i requisiti per ottenere un permesso speciale e hanno lavorato con commercianti privati ​​di fiducia che non hanno destato sospetti.

L'accusa chiede al tribunale penale di Anversa di multare le società per un totale di 1,25 milioni di euro, e l'incarcerazione di due dirigenti per 4 e 18 mesi.

Gli avvocati degli imputati hanno affermato che i dirigenti non erano a conoscenza delle licenze speciali, richiedendo un'assoluzione e facendo appello all'argomento "azioni errate". Indicano inoltre lacune nel lavoro delle dogane, che, a loro avviso, conducono operazioni di esportazione insufficientemente controllate. Il verdetto è previsto a fine gennaio.

Le scorte di armi chimiche sono state portate via con successo dalla Siria, e nel gennaio 2016 l'OPAC ha annunciato la completa eliminazione dell'arsenale chimico del paese.

Correlati:

Russia risponde alle accuse americane di violazione della legge sulle armi chimiche
Belgio: coalizione di governo cade a causa di Global Compact
In Belgio scompaiono i miliardi di Gheddafi
I militanti in Siria e in Iraq hanno ricevuto circa 200 mila euro dal Belgio
Tags:
Esportazione, Carcere, Esportazioni, Esportazioni, Aziende europee, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik