Widgets Magazine
15:51 20 Settembre 2019
Marte, la foto di un “lago innevato”

Inverno su Marte: dalla sonda Mars Express le foto di un “lago innevato”

CC BY-SA 3.0 / ESA/DLR/FU Berlin
Mondo
URL abbreviato
5151
Seguici su

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha pubblicato nuove immagini scattate a bordo della sonda Mars Express dalle quali è visibile un ghiacciaio che occupa in pratica tutto il fondo del cratere Korolev del diametro di 82 km.

Va detto che il ghiaccio di uno spessore di 1,8 km è presente nel cratere tutto l'anno: infatti, grazie alle alte pareti del serbatoio naturale l'aria che arriva al suo interno si raffredda e forma sul fondo ghiacciato uno scudo sui generis che permette al lago di non sciogliersi.

L'ESA ha pubblicato nuove immagini scattate a bordo della sonda Mars Express dalle quali è visibile un ghiacciaio che occupa in pratica tutto il fondo del cratere Korolev del diametro di 82 km. È stato possibile ottenere la foto combinando diverse immagini scattate dalla High Resolution Stereo Camera (HRSC). Per una migliore visibilità la gamma cromatica delle immagini è stata lievemente corretta.

Il cratere, che prende il nome dal progettista di razzi Sergey Korolev, si trova nell'emisfero polare nord di Marte. La profondità del cratere è di circa 2 km, mentre lo spessore del ghiacciaio al centro raggiunge 1,8 km. Si noti che, nonostante l'alternarsi delle stagioni, il ghiacciaio non si scioglie. Gli scienziati spiegano questo fenomeno con l'effetto "trappola del freddo": a causa delle alte pareti del cratere l'aria che vi penetra all'interno si raffredda e forma sul fondo ghiacciato uno speciale "scudo". Dunque, la temperatura atmosferica al di sopra del "lago" rimane bassa tutto l'anno.

La ripresa topografica di un “lago innevato”, Marte
La ripresa topografica di un “lago innevato”, Marte

La sonda Mars Express ha, inoltre, effettuato una ripresa topografica del cratere che mostra il dislivello d'altezza tra il bordo del cratere e il suo fondo.

Secondo gli scienziati, se l'umanità mai comincerà a colonizzare Marte, l'area attorno al cratere Korolev potrebbe diventare il luogo adatto a costruire i primi insediamenti. In caso di mancanza d'acqua la regione polare con i suoi estesi ghiacciai potrebbe garantire all'uomo dei liquidi.

Le immagini del cratere Korolev sono state scattate in onore dell'ennesimo anniversario della missione Mars Express: la sonda è arrivata nell'orbita di Marte circa 15 anni fa, il 25 dicembre 2003. Tre dei quattro strumenti necessari alla sonda sono stati progettati con la partecipazione di scienziati russi. La strumentazione a bordo ha l'obiettivo di sondare la presenza nell'atmosfera marziana di gas che potrebbero rilevare attività biologica o geologica.

Nel 2004 Mars Express è riuscita a trovare tracce di metano nell'atmosfera di Marte. Ma i ricercatori non sono ancora riusciti a trovare prove affidabili del fatto che il gas venga emesso dal sottosuolo marziano e non sia formato nello Spazio esterno.

Tags:
Marte, Marte, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik