17:35 26 Aprile 2019
Emmanuel Macron

Francia, il discorso di fine anno di Macron fa’ infuriare l’opposizione e i gilet gialli

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
748

Il presidente francese, Emmanuel Macron, nel suo discorso di fine anno alla nazione, ha promesso che porterà avanti il suo programma di riforme, nonostante le continue proteste dei gilet gialli contro il suo governo.

Questa affermazione ha acceso l'ira del presidente del Fronte Nazionale Marine Le Pen che, attraverso Twitter, ha criticato Macron per il suo atteggiamento inconciliatorio nei confronti di coloro che protestano contro il suo programma socio-economico, definendolo un "impostore" e un "incendiario".

Allo stesso tempo, lo stesso Fronte Nazionale ha offerto una critica più dettagliata del discorso del presidente.

"In un momento in cui la nazione ha bisogno di conciliazione, di una visione sublime e fraterna, di un presidente che è ancora una volta presidenziale, vale a dire un arbitro, i francesi hanno sentito durante questo messaggio di fine anno il discorso di un capo clan, un ideologo della globalizzazione e un impudente professore di moralità", si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook del partito.

Anche il leader del partito La France Insoumise, Jean-Luc Melenchon, ha aspramente criticato il presidente per il suo distacco dal popolo. 

"Non sappiamo perché, ma tutto ciò che dice è insoddisfacente e quando capiremo, preferiremmo non averlo sentito", ha scritto il politico su Twitter.

La dichiarazione di Macron ha ovviamente suscitato il malcontento degli stessi gilet gialli, alcuni dei quali, intervistati dall'agenzia AFP, hanno accusato il presidente di "riaccendere il fuoco delle proteste" e che "non si rende ancora conto che si sta muovendo verso la dittatura".

A sostenere il presidente francese ci sono invece i membri del suo partito, La République En Marche!, come Stanislas Guerini e il ministro dell'interno Christophe Castaner.

Il mese scorso, a causa del suo programma di riforme socio-economiche e una serie di scandali che hanno interessato la sua amministrazione, il rating del presidente Macron è sceso al 20%. A novembre centinaia di persone sono scese in strada in tutta la Francia per protestare contro l'aumento dei prezzi del carburante.    

Correlati:

Quotidiano francese si scusa per aver paragonato Macron a Hitler
Mosca risponde alle critiche di Merkel e Macron sulla violazione dei diritti umani
Merkel e Macron hanno chiesto alla Russia di liberare i marinai ucraini
Tags:
Proteste, gilet gialli, Opposizione, riforme, Marine Le Pen, Emmanuel Macron, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik