Widgets Magazine
16:20 17 Settembre 2019
Sismografo registra un terremoto

La Cina sta costruendo il più grande sistema di allarme terremoto del mondo

© Fotolia / Petrovich12
Mondo
URL abbreviato
280
Seguici su

Gli scienziati e gli ingegneri cinesi entro il 2022 hanno intenzione di completare la creazione del sistema di allarme terremoti più grande e moderno al mondo, "provocando l'invidia di altri paesi", riferisce il canale CGTN.

I partecipanti al progetto hanno riferito che al momento gli esperti di tutto il territorio nazionale istallano più di 15mila sensori che saranno collegati in rete. Si prevede che dopo il movimento terrestre, i sensori in un attimo guideranno gli impulsi elettrici verso il centro di controllo, dopo di che sullo smartphone di quanti vivono in zone potenzialmente pericolose arriverà l'avviso.

Gli scienziati cinesi sostengono che un tale sistema di allarme in grado di avvertire la popolazione del pericolo molto rapidamente, dando loro alcuni secondi necessari per, ad esempio, lasciare l'alloggio prima che le onde sismiche arrivino fino alla superficie. Secondo i documenti  a disposizione del canale, il sistema sarà in grado di inviare un avviso entro due secondi dopo la scossa.

Simili sistemi funzionano in Giappone e la costa occidentale degli USA, tuttavia, secondo uno degli ingegneri del progetto, Se Shanju, il sistema cinese per molti aspetti è più avanzato: "questa sarà la più grande rete al mondo per la gestione di osservazione dei terremoti e sarà più integrata rispetto a quella di Giappone e USA". Inoltre, si osserva che il sistema sarà in grado non solo di fissare i movimenti tettonici, ma anche di calcolare le possibili conseguenze di un terremoto. Secondo Li Shanyu, il sistema cinese "può far invidia ai professionisti degli altri paesi".

I terremoti sono abbastanza frequenti in Cina, soprattutto nelle province occidentali, in particolare nel Sichuan, regione autonoma del Tibet. Pertanto, le autorità del paese, di recente prestano particolare attenzione ai programmi per prevenire i disastri e vittime umane, migliorare il lavoro di emergenza, adottano attivamente l'esperienza di altri paesi, e acquistano mezzi speciali. Nel paese è stato istituito il ministero per le situazioni di emergenza.

Il terremoto più forte, di magnitudo 8, negli ultimi decenni si è verificato a Sichuan il 12 maggio 2008. Le vittime risultarono 87 mila 150 persone, 374 mila furono i feriti, milioni di persone sono rimaste senza un tetto sopra la testa. Il danno economico ha superato il trilione di yuan(circa 150 miliardi di dollari).

Correlati:

Salvini e Di Maio visiteranno oggi luoghi colpiti dal terremoto
Di Maio promette di recarsi in Sicilia nelle zone colpite dal terremoto
Registrate deboli scosse di terremoto a Buenos Aires
Tags:
Terremoto, terremoto, scienza, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik