Widgets Magazine
23:58 19 Ottobre 2019
L'USS Jason Dunham (DDG 109)

Rivista USA deride avvertimenti occidentali alla Russia in Mar Nero

CC0 / U.S. Navy / William Jamieson / USS Jason Dunham operates in the Black Sea.
Mondo
URL abbreviato
3264
Seguici su

Gli avvertimenti militari dell'Occidente in risposta alle "azioni aggressive" della Russia nel Mar Nero si sono rivelati dubbiosi, scrive National Interest.

Così, la pubblicazione ha valutato l'arrivo la  nave Echo della marina britannica nel porto di Odessa. Questo è avvenuto alcune settimane dopo l'incidente nello stretto di Kerch, nel quale tre navi ucraine hanno violato il confine russo e sono state sequestrate.

Il Segretario della Difesa britannico Gavin Williamson ha definito la presenza di una nave britannica nel Mar Nero un avvertimento alla Russia e un segnale che l'Ucraina "può contare su un partner affidabile come la Gran Bretagna".

Tuttavia, come osserva il giornale, la Echo è una nave idrografica multiruolo. Può eseguire solo compiti scientifici, in particolare, compilare e perfezionare mappe del fondo marino. Le sue uniche armi sono due cannoni da 20 mm e diverse mitragliatrici. Cioè, la nave è meno armata delle imbarcazioni ucraine sequestrate dalle guardie di frontiera russe, e la sua capacità di resistere a un attacco massiccio sembra dubbia, sottolinea la pubblicazione.

National Interest aggiunge che questo non è l'unico esempio di "supporto" dell'Ucraina. La discrepanza tra la determinazione politica dell'Occidente e la crescente "minaccia russa" spesso porta a "vuoti" invece di una genuina dimostrazione di forza, sostiene l'autore.

In particolare, cita come esempio il volo del velivolo da ricognizione OC-135 dell'Aeronautica USA sull'Ucraina all'inizio di dicembre su richiesta di Kiev. Come dichiarato nel Pentagono, il volo è stato svolto per "confermare la lealtà degli Stati Uniti all'Ucraina e ad altri paesi partner". In realtà, l'aereo ha volato nelle retrovie dell'Ucraina, lontano dal Donbass e dalla Crimea.

"Non hanno sorvolato le aree contese, credo che sia stato un volo di addestramento, ben decantato e abbellito in modo che il pubblico lo considerasse un avvertimento alla Russia" cita Steffan Watkins, esperto indipendente di sicurezza e analista dell'informazione visiva.

National Interest sottolinea che l'arrivo della nave Echo in Ucraina sembra più o meno lo stesso "spaventoso". Tuttavia, il Ministero della Difesa britannico intende sostenere ulteriormente l'Ucraina e inviare i militari nel 2019 per assistere le truppe ucraine nel loro addestramento.

Tags:
Cooperazione militare, aiuti, militare, Aiuti, Aiuti all'Ucraina, Aiuti, The National Interest, Mar nero, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik