Widgets Magazine
06:50 24 Luglio 2019
Bandiera giapponese

Giappone stabilisce record di condanne a morte

© AFP 2019 / Mandel NGAN
Mondo
URL abbreviato
0 42

In Giappone, nella mattinata di giovedì 27 dicembre, due persone sono state condannate a morte. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia cinese Takashi Yamashita, riferisce Kyodo.

Secondo lui, l'ex membro di alto rango del sindacato criminale Keizo Okamoto, 60 anni, e il suo complice, l'ex finanziere di 67 anni Hiroya Suemori, sono stati giustiziati. Sono stati condannati a morte per un crimine commesso nel 1988.

Gli uomini derubarono e uccisero il presidente di una società d'investimenti e consulenza di Osaka e la sua segretaria. Nascosero i loro corpi nel cemento. Grazie a questo gli uomini si appropriarono di circa 100 milioni di yen, riporta NHK.

Come notato da Kyodo, il numero totale dei giustiziati nel 2018 in Giappone ha raggiunto 15 persone. Questo è un record negli ultimi 10 anni. In generale, dall'arrivo al potere del primo ministro Shinzo Abe nel 2012, sono state condannate a morte 36 persone. Ora 109 detenuti sono in attesa di esecuzione per condanne analoghe nel paese.

L'ultima volta questa punizione in Giappone è stata utilizzata in estate quando tutti i membri della setta estremista Aum Shinrikyo, compreso il suo leader Shoko Asahara, sono stati giustiziati in due fasi. Il gruppo è responsabile dell'attacco terroristico con il sarin nella metropolitana di Tokyo nel 1995.

Le condanne a morte in Giappone avvengono per impiccagione.

Correlati:

Il numero di vittime dell'esplosione in Giappone è aumentato a 42
Casa vista Giappone: la vita dei russi alle Curili
Giappone: vice ministro Esteri nominato rappresentante per i colloqui di pace con Russia
Tags:
Pena di morte, Condanna, Condanna a morte, condanna, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik