01:39 22 Gennaio 2019
Il presidente ucraino Petro Poroshenko

Ucraina, Poroshenko non intende prorogare la legge marziale in alcune regioni

© Sputnik . Alexey Vitvitsky
Mondo
URL abbreviato
3101

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha dichiarato che non intende prorogare la legge marziale in diverse regioni dell'Ucraina. Lo ha dichiarato alla seduta del Consiglio della sicurezza nazionale e della difesa.

"Sono le 14 (13 italiane) in punto… e terminata la legge marziale. E' la mia decisione, è basata sull'analisi di tutti gli elementi della situazione attuale della sicurezza all'interno del Paese, e nonostante che la situazione attorno l'Ucraina non sia cambiata molto", ha detto.

Poroshenko ha inoltre confermato che le elezioni presidenziali in Ucraina si sarebbero tenute il 31 marzo 2019.

"Difenderemo la democrazia. E garantiamo che le elezioni del presidente avranno luogo proprio il 31 marzo 2019", ha detto durante la seduta.

Il 25 novembre le cannoniere ucraine Berdyansk e Nikopol e il rimorchiatore Yany Kapu hanno attraversato il confine marittimo russo. Secondo il servizio di sicurezza federale della Russia (FSB), le navi salparono verso lo stretto di Kerch, un accesso al Mar d'Azov, dove le navi furono sequestrate dalla Russia a causa della mancanza di risposta a una richiesta legittima di fermarsi.

Il 26 novembre a seguito dell'incidente il Parlamento ucraino ha approvato il decreto del presidente Petro Poroshenko di imporre la legge marziale in alcune regioni per 30 giorni.

Tags:
legge marziale, Petro Poroshenko, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik