01:22 22 Gennaio 2019
Il razzo-vettore “Soyuz-FG” con la navetta “Soyuz MC-05”

La NASA vuole continuare a mandare i suoi astronauti sulla ISS a bordo delle Soyuz

© Sputnik . Maksim Blinov
Mondo
URL abbreviato
133

La NASA invierà gli astronauti sulla ISS a bordo delle navicelle russe Soyuz anche dopo la scadenza del contratto corrente nel 2019, ha riferito la portavoce dell'agenzia spaziale statunitense Stephanie Schirholz.

"Il top management della NASA ha espresso l'intenzione di inviare gli astronauti americani a bordo delle navicelle Soyuz dopo il 2019, così come i russi a bordo degli shuttle americani," il portale Space.com ha riportato le parole della Schirholz.

Ha inoltre dichiarato la fattibilità di equipaggi misti russo-americani.

Nel 2016 la NASA, mediante la società Boeing, ha acquistato dalla compagnia russa RKK Energia cinque posti sulla Soyuz per portare gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Ad ottobre la NASA ha annunciato la revisione del programma dei prossimi voli effettuati dalle società SpaceX e Boeing, annunciando almeno due mesi di ritardo dei test per entrambe le compagnie. Secondo i piani attuali, il volo di prova del veicolo spaziale di SpaceX senza equipaggio verrà effettuato nel gennaio 2019, mentre il primo volo con equipaggio potrebbe svolgersi a giugno. Il primo equipaggio volerà su un veicolo spaziale della Boeing nell'agosto 2019.

Tags:
Cooperazione, Spazio, Soyuz, Stazione Spaziale Internazionale, ISS, NASA, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik