14:32 19 Aprile 2019
L'agenzia d'informazione Sputnik

Deputato Vito Comencini definisce “vergognoso” l'articolo del Times su Sputnik

© Sputnik . Igor Russak
Mondo
URL abbreviato
9522

Le azioni del britannico Times, che ha pubblicato la lista dei giornalisti che lavorano nella redazione locale di Sputnik, sono un attacco alla libera informazione, ha affermato Vito Comencini, deputato della Camera della Lega e segretario della commissione Esteri.

In precedenza il Times, seguendo l'esempio del sito ucraino Mirotvorets, ha pubblicato le foto degli otto impiegati dell'ufficio britannico di Sputnik, con la descrizione del loro ruolo. Lo stesso articolo cita una telefonata del deputato scozzese Alex Cole Hamilton, che esorta il governo britannico a confiscare i beni dei giornalisti che lavorano nell'agenzia.

"Sostengo pienamente Sputnik e la libertà di espressione. Non so quanto un deputato italiano possa esprimersi sugli eventi nel Regno Unito, ma voglio esprimere solidarietà a questo grave attacco che l'agenzia ha subito, perché viola la libertà di parola e il diritto alla libera diffusione di informazioni da parte di questi giornalisti "- ha detto Comencini a Rossiya Segodnya.

Secondo il deputato, la situazione nei media può essere paragonata ad un coro, dove qualcuno inizia a cantare per conto suo.

"Poi inizia a infastidire qualcuno e lo zittiscono, il che è semplicemente vergognoso. Fortunatamente ci sono le opinioni degli utenti dei social network e del pubblico, che aprono gli occhi e non si lasciano influenzare dai media controllati dalle grandi corporation e governi".

"In generale è ovvio che la maggior parte dei media è gestita dai grandi capitali e serve gli interessi di alcune lobby, dando un'interpretazione distorta degli eventi e dei fatti politici. Per fortuna ci sono media come Sputnik che cercano di parlare di notizie in modo libero e corretto. Dovrebbero essere protetti, non trattati come una minaccia come avviene nel Regno Unito", ha detto Comencini.

Correlati:

Sputnik entra nella top-ten dei siti di notizie più letti in Turchia
Zakharova: colpiscono Sputnik perché è efficace
Tags:
Informazione, Giornalismo, Russofobia, Censura, The Times, Sputnik, Vito Comencini, Gran Bretagna, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik