Widgets Magazine
00:09 17 Settembre 2019
Siberia

Completata la costruzione del sistema nazionale di trasmissione digitale in Russia

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
0 80
Seguici su

La solenne cerimonia di lancio del digitale terrestre in Russia si è svolta sabato alla base della Flotta del nord della marina russa nel villaggio di Vidyayevo, nella regione di Murmansk.

La messa in funzione della torre Ura è avvenuta con l'accordo finale per una creazione senza precedenti, secondo la scala del progetto delle infrastrutture per la costruzione di una rete digitale di trasmissione televisiva, attuata nell'ambito del programma federale di destinazione "Sviluppo della radiodiffusione nella Federazione russa negli anni 2009-2018".

Come ha sottolineato il direttore generale della rete televisiva russa Andrei Romanchenko, la messa in servizio a Vidyayevo ha coronato 9 anni di lavoro di migliaia di professionisti. "Per 9 anni abbiamo costruito questi oggetti. I primi ripetitori sono stati lanciati nel 2009 a Khabarovsk, ora completiamo la costruzione, e oggi abbiamo incluso l'ultimo oggetto della nostra rete digitale qui a Vidyayevo. È stato difficile ma anche sorprendentemente interessante. Siamo molto contenti che abbiamo portato nuova qualità digitale nei canali" ha sottolineato il direttore generale.

"Per noi è un grande onore, che nella regione di Murmansk, a Vidyayevo, si conclude un progetto ambizioso, un progetto del 21esimo secolo, la creazione di una televisione digitale, questo è davvero un evento su larga scala. Siamo molto lieti che proprio qui nella regione di Murmansk è messo non solo un punto, ma un punto esclamativo luminoso. E con questo evento voglio congratularmi con tutti i russi" ha detto la governatrice della regione di Murmansk Marina Kovtun.

"Gli abitanti delle città oggi hanno avuto acesso alla trasmissione digitale, è garantito l'accesso alle informazioni. Ciò aiuta a insegnare, educare i nostri figli e crescerli come patrioti e cittadini", ha detto il comandante delle forze sottomarine della Flotta del Nord Arkady Romanov. "Questo è il più grande progetto di televisione digitale terrestre al mondo: 5040 di queste torri ci sono in tutto il paese, funzionano 10080 trasmettitori" ha sottolineato il vice ministro delle comunicazioni Alex Volin. "Siamo molto orgogliosi e felici di vedere che proprio qui, nella regione oltre il circolo polare artico, tra i nostri marinai e degli abitanti del nord abbiamo lanciato l'oggetto di trasmissione digitale della Russia".

Dopo che le autorità hanno avviato la torre al ritmo della banda militare, il centro di trasmissione radiotelevisiva ha iniziato a funzionare in modalità operativa.

Dopo il lancio dell'ultimo oggetto digitale a Vidyayevo la costruzione di tutte le infrastrutture digitali del paese è stata completata e la rete funziona in pieno. Se all'inizio dell'attuazione del programma federale nel 2009, il 44% degli abitanti del paese poteva guardare non più di 4 canali, e circa il 25% della popolazione solo 1-2 canali, dopo il passaggio al digitale il 98,4% dei nostri cittadini saranno liberi di vedere in onda i 20 canali televisivi pubblici e 3 in digitale. Questo numero di canali è paragonabile a quello che ora è disponibile solo in pacchetti a pagamento. Il restante 1,6% della popolazione che vive al di fuori dell'area di copertura del segnale digitale terrestre, avrà anche la possibilità di guardare gratuitamente 20 canali televisivi in digitale con la trasmissione satellitare. Così, è fornito un unico standard televisivo per gli abitanti delle grandi città e per gli abitanti dei territori scarsamente popolati.

Per gli spettatori ci sono innegabili vantaggi per l'alta qualità dell'immagine e del suono, la multicanalità e la resistenza alle interferenze. Dopo il lancio dell'ultimo oggetto digitale di rete a Vidyayevo la trasmissione digitale è disponibile su tutto il territorio della Federazione russa. Originariamente si doveva disattivare la trasmissione analogica nel gennaio 2019, Tuttavia, per alcune regioni c'è voluto più tempo per la preparazione, il Governo russo ha adottato la decisione di posticipare la disattivazione della trasmissione analogica, per una riduzione graduale dell'etere terrestre analogico all'11 febbraio per 7 soggetti della Federazione russa, il 15 aprile per 20 soggetti della Federazione russa e il 3 giugno 2019 per 57 soggetti della Federazione russa.

Il programma è stato approvato dal Governo e pubblicato dal Ministero dello sviluppo digitale, della comunicazione e delle comunicazioni di massa della Federazione russa.

In questo momento c'è già un progetto pilota nella regione di Tver, che è diventata la prima regione del paese, dove hanno disattivato le trasmissioni analogiche. Nessun c'è problema nella regione, il 100% degli insediamenti raggiungono il segnale digitale. Per le prime due settimane più di 900 residenti della regione hanno ricevuto sovvenzioni per l'acquisto di tv.

Tuttavia, al fine di disattivare con meno danni possibili la trasmissione analogica è stato scelto di favorire anche la popolazione, che potrebbe perdere la possibilità di visualizzare la maggior parte dei soliti programmi televisivi. Per fare questo, una serie di studi sulla disponibilità della popolazione a ricevere il segnale digitale sono stati fatti. Attualmente, per i telespettatori sono disponibili 1935 modelli di ricevitori tv con supporto standard DVB-T2 (85% di tutti i modelli disponibili). La vendita al dettaglio è stata presenta con più di 370 modelli digitali per i televisori analogici.

Fatti interessanti del programma federale "Sviluppo della radiodiffusione in Russia per gli anni 2009-2018".

1. L'area di copertura per le trasmissioni televisive digitali in Russia è pari a 47 territori della Germania o 171 territori della Corea del Sud.

2. Il volume della documentazione di progettazione per la creazione di una rete digitale è superiore a 200 mila volumi. Si tratta di 1,5 km di scaffali nell'archivio" la televisione russa e la rete radiofonica" o tre Torri Ostankinskie, oppure circa 4 mila scatole del peso totale di oltre 120 tonnellate.

3. Il 90% del budget speso per la costruzione di infrastrutture digitali, è stato inviato al software digitale per il segnale per il 40% della popolazione residente nei piccoli centri abitati remoti e difficili da raggiungere, o nelle zone con bassa densità di popolazione.

4. Secondo la valutazione del Ministero dello Sviluppo Economico lo sviluppo della radiodiffusione nella Federazione è uno dei programmi più efficaci.

Il passaggio alla televisione digitale è una tendenza globale. Sempre più paesi continuano ad abbandonare la trasmissione analogica, riconoscendo i vantaggi tecnici tangibili del segnale digitale. Ormai quasi tutta l'Europa occidentale, i paesi scandinavi, USA e alcuni stati dell'America Latina sono già passati al digitale terrestre.

Correlati:

Anche i delfini amano guardare la TV (VIDEO)
Esplosione davanti edificio della TV greca
Tv francese si scusa per canzone di Bob Marley in servizio su morte Cherif Chekat
Tags:
Media, TV, governo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik