Widgets Magazine
18:09 20 Luglio 2019
Inquinamento dell'ambiente

Cile, nel comune di Quintero le industrie stanno avvelenando la popolazione

© AP Photo / Branden Camp
Mondo
URL abbreviato
202

Cristina Ruiz, membro dell’associazione ambientalista, in un’intervista a Sputnik, ha denunciato la drammatica situazione ambientale di Quintero, dove le esalazioni tossiche degli impianti industriali sta avvelenando la popolazione locale.

Lo scorso 23 agosto Cristina Ruiz, alzandosi dalla sedia, sentì tremare braccia e gambe, accusò mal di testa, nausea, tachicardia e difficoltà a respirare. In passato aveva avuto gli stessi sintomi, ma non in maniera tanto accentuata. Ricoverata in ospedale, i medici le hanno diagnosticato un avvelenamento in corso da diversi anni.

"Per tanto tempo ho avuto questi sintomi, ma per qualche motivo non li ho associati agli impianti industriali", ha spiegato la Ruiz.

Lo stato chiude gli occhi, afferma, e non controlla il rilascio di gas tossici delle industrie nella baia tra Quintero e Puchuncavi, dove sono presenti oltre trenta impianti, tra cui raffinerie, cementifici, complessi termici a carbone e gas, e industrie chimiche.

Le emissioni di queste industrie includono nitrobenzene, toluene, diossido di zolfo e metil cloroformio. Quest'ultimo è stato bandito in Cile nel 2015, dopo la firma del Protocollo di Montreal, in quanto scientificamente provato che questo gas causa la leucemia. Di recente si è anche saputo che molti dei pozzi per l'acqua potabile risultano contaminati.

Ella, come altri membri della stessa organizzazione ambientalista, ammette di aver spesso sentito un forte odore di gas, lo stesso sentito dagli studenti del liceo politecnico di Quintero lo scorso 21 agosto: allora 53 studenti sono stati ricoverati per avvelenamento.

Inoltre, il 23 agosto, quando finì in ospedale, aveva notato delle  nuvole gialle in cielo. La Ruiz sostiene che si tratta di un fenomeno che si verifica con una certa frequenza, e che queste nuvole rilasciano dei residui su alberi e auto, mentre a contatto con la pelle, provocano eruzioni cutanee, prurito e formicolio al naso.

Nel 2016 tutti gli impianti industriali della zona sono state citate in giudizio per danni ambientali.

L'11 dicembre il presidente dell'associazione Muzosare, Katta Alonso, insieme agli avvocati Cristina Lux e Alejandra Donoso, ha partecipato alla terza sessione del ciclo di revisione periodica universale delle Nazioni Unite a Ginevra.

"È necessario sviluppare una legislazione speciale per ripulire il Cile dalle aree di costante inquinamento, in modo che i nostri figli possano finalmente essere in salute, in modo da poter vivere in un ambiente pulito e non inquinato", ha detto la Alonso.    

Correlati:

Media: Cile non firmerà il Global Compact
Decine di ex-agenti della dittatura di Pinochet condannati al carcere in Cile
Il Cile rafforza relazioni diplomatiche con la Russia a tutti i livelli
Tags:
Ambiente, inquinamento, Cile
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik