22:31 26 Giugno 2019
Cinema

Russia aperta a progetti cinematografici con l’Italia

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
0 40

Il film Grekh (peccato) di Andrey Konchalovsky sul grande scultore e artista Michelangelo Buonarotti uscirà l'anno prossimo, la Russia è pronta in futuro per progetti cinematografici da realizzare con l'Italia, ha dichiarato il ministro della Cultura russo Vladimir Medinsky.

"La Russia e l'Italia hanno grandi tradizioni cinematografiche, ma perdono la battaglia con lo spettatore di Hollywood. E' devastante. È necessario lavorare su co-produzioni, su produzioni congiunte", ha detto il ministro russo in una conferenza stampa a Roma, dedicata alla chiusura delle Stagioni russe in Italia.

"Abbiamo esperienza, Andrei Konchalovsky insieme al canale televisivo Rai ha girato un film su Michelangelo che uscirà l'anno prossimo. Il 90% degli attori e dello staff tecnico erano italiani, ma si tratta principalmente di cinema russo. Dovrebbero esserci più film di questo tipo, e quindi le pellicole verranno più noleggiate non solo in Russia e in Italia, ma anche in tutta Europa. Siamo pronti a considerare qualsiasi opzione per una coproduzione su base di parità. Siamo pronti a qualsiasi progetto che ci possano proporre gli italiani che possa interessare agli spettatori russi, italiani ed europei… ", ha detto Medinsky.

Correlati:

Italia, film al cinema prima che in streaming, arriva il decreto
Ritorna per il quarto anno Festival del cinema russo-italiano a Mosca
Ciak, si gira! A Mosca inizia il festival del cinema italiano
Cinema russo di nuovo alla conquista di Venezia
Tags:
cinema, Il ministro Pe i Beni e attivita` culturali, RAI, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik