Widgets Magazine
17:49 23 Ottobre 2019
Giornalisti

USA finiscono nella lista dei paesi più pericolosi per i giornalisti

© flickr.com/ European Parliament
Mondo
URL abbreviato
240
Seguici su

63 giornalisti professionisti sono stati uccisi mentre facevano il loro lavoro nel 2018. Questo è pari al 15% in più rispetto al passato, secondo il rapporto annuale di Reporters Without Borders citato da Reuters. Se aggiungiamo a loro i freelance e lo staff tecnico, allora il bilancio delle vittime sale a 80.

I primi cinque paesi più pericolosi al mondo per i giornalisti quest'anno includono India, Messico e, per la prima volta, gli Stati Uniti, dove sono stati uccisi giornalisti a sangue freddo, nonostante il fatto che questi paesi non partecipino a guerre o a conflitti civili. L'organizzazione Reporters Without Borders ha dichiarato che i tre paesi più pericolosi per i giornalisti sono Afghanistan, Siria e Messico.

In America, ricordiamo, in seguito all'attacco di un criminale armato contro la redazione provinciale del Capital Gazette in Maryland, nel giugno di quest'anno, sono stati uccisi cinque giornalisti, incluso un redattore.

Secondo i rappresentanti della comunità giornalistica, l'omicidio del reporter saudita Jamal Khashoggi, che lavorava per il Washington Post, proprio nell'edificio del consolato in Arabia Saudita, riflette l'odio dei media che esiste in molte aree della società.

"L'odio per i giornalisti, espresso da politici senza scrupoli, leader religiosi e uomini d'affari, ha tragiche conseguenze sul terreno e si riflette in questo allarmante aumento delle uccisioni di giornalisti", ha detto Christoph Deloire, segretario generale di Reporters Without Borders. Tuttavia anche le testate stesse sono responsabili della creazione di tale atmosfera di odio, che mettono in circolazione notizie false.

Correlati:

Dichiarazione OSCE di Milano su sicurezza dei giornalisti concordata grazie alla Russia
Nell'esercito britannico hanno paura dei giornalisti russi
Washington: si assicuri che dissidenti politici e giornalisti non siano presi di mira
Mosca chiede agli Stati Uniti di smetterla di perseguitare i giornalisti russi
Tags:
Sicurezza, giornalisti, reporter, Sicurezza, giornalisti, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik