Widgets Magazine
08:37 15 Ottobre 2019
Erevan, Armenia

The Economist elegge il paese dell’anno

© Sputnik . Aleksey Kudenko
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

L'Armenia è il paese dell'anno secondo la rivista inglese The Economist. Secondo gli autori di un articolo pubblicato il 18 dicembre, la repubblica ha mostrato che uno stato governato male in una regione instabile ha ancora possibilità di instaurare una democrazia e di rinnovarsi.

"Il presidente Serz Sargsyan ha provato a eliminare i limiti di tempo nominandosi primo ministro. Ci sono state proteste per le strade. Il carismatico e barbuto Nikol Pashinyan è giunto legalmente al potere dopo un'ondata di avversione contro la corruzione e l'incompetenza ", dice l'articolo.

La pubblicazione sottolinea che è stato molto difficile fare una scelta. Gli autori consideravano l'Irlanda come candidato per la resistenza al Regno Unito rispetto alle condizioni per la Brexit. Inoltre, il titolo era anche rivendicato da Ecuador e Perù per il rafforzamento delle istituzioni sociali, in particolare, il sistema giudiziario. Il titolo poteva anche essere ottenuto dal Sudafrica per i tentativi del presidente Cyril Ramafos di perseguire una politica di rafforzamento dell'economia dopo che il suo predecessore Jacob Zuma ha "saccheggiato il paese".

Alla fine, altri due stati sono entrati nella rosa dei candidati oltre all'Armenia: la Malesia e l'Etiopia.

Nikol Pashinián, primo ministro dell'Armenia
© REUTERS / Christophe Ena
In Malesia, gli "elettori hanno licenziato" il primo ministro quando non è riuscito a spiegare da dove provenivano i 700 milioni di dollari sul suo conto in banca. Tuttavia, il nuovo capo del governo non ha soddisfatto le aspettative della popolazione, quindi i redattori di The Economist hanno rimosso lo stato asiatico dalla lista.

Descrivendo la situazione in Etiopia, gli editori hanno notato che un paese con una popolazione di 105 milioni e una lunga storia di "tirannia e disastro" è stato in grado di scegliere un leader, Abiy Ahmed Ali, che ha iniziato a riformare il sistema politico. Ha "rimosso il collare" dai media, ha fatto pace con la vicina Eritrea, ha liberato prigionieri politici e ha anche iniziato la trasformazione di un'economia centralizzata. L'Etiopia non ha ricevuto il titolo di paese dell'anno, perché il nuovo primo ministro non è ancora stato in grado di risolvere i problemi di violenza che insorgono per motivi etnici.

Correlati:

Ambasciata USA in Armenia esorta cittadini americani in visita ad essere vigili
L'Armenia smentisce l'esistenza di laboratori militari americani nel Paese
Armenia, colloqui con Russia per prestito da 100 mln in settore difesa
Tags:
Politica, politica, Economist, Armenia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik