10:47 24 Aprile 2019
Nord Stream 2 gas pipeline construction project

Perché gli USA hanno esortato la Germania ad abbandonare il Nord Stream 2

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
2311

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha esortato la Germania ad "ascoltare le paure dei vicini" e abbandonare la realizzazione del progetto Nord Stream 2.

Secondo il portavoce della diplomazia americana, la sicurezza di alcuni paesi "sarà minata da questa tubatura". Negli Stati Uniti non hanno specificato di quali paesi si tratta. Al consiglio della Federazione russa hanno accusato Washington del tentativo di intervenire negli affari interni di altri paesi e hanno avvertito dei rischi di questo approccio per la cooperazione internazionale. Gli esperti hanno notato che gli Stati Uniti si preoccupano solo dei propri interessi economici, e quindi ignorano le posizioni dei paesi che sostengono il Nord Stream 2. Gli Stati Uniti chiedono alla Germania di abbandonare il gasdotto dalla Russia all'Europa, chiedendo a Berlino di ascoltare "le paure di molti vicini di casa". Lo ha detto il vice portavoce del dipartimento di Stato degli Stati Uniti Robert Palladino. "La risoluzione del Parlamento Europeo del 12 dicembre conferma l'importanza dell'Ucraina nella rete elettrica europea e condanna la costruzione del gasdotto Nord stream 2 come progetto politico del Cremlino. Esortiamo la Germania ad ascoltare le paure di molti vicini, la cui sicurezza sarà minata da questa conduttura", ha detto.

Palladino non ha spiegato quali sono concretamente i paesi in questione confinanti con la Germania.

Ricordiamo che il 12 dicembre il Parlamento Europeo ha adottato una risoluzione per un appello ai paesi UE per annullare la costruzione di un gasdotto. I deputati hanno definito il gasdotto uno strumento politico di Mosca. In questo caso, il documento è di carattere consultivo e non è applicabile.

Tuttavia, la posizione americana contro il gasdotto non è dovuta presumibilmente ai timori che la Russia avrà interessi in Europa tramite il gasdotto, ma al desiderio di fornire all'UE il proprio gas liquefatto, ha detto il vice presidente della Duma di Stato per gli affari esteri, Aleksey Chepa in una conversazione con RT. La posizione degli americani è assolutamente comprensibile, perché i loro interessi commerciali prevalgono sulla ragione, su tutto ciò che fanno ora. Cercare di vendere il loro costoso scisto è l'unica ragione. È lobbismo aperto delle loro aziende, a loro non importa né della Germania, né di altri interessi. Gli interessano solo i propri", ha detto. Allo stesso tempo, il rappresentante del Dipartimento di Stato ha detto si tratta di un grossolano tentativo di intervenire negli affari interni degli Stati europei. Lo ha detto il capo del Comitato Internazionale del Consiglio della Federazione russa Konstantin Kosachev.

"Ci sembrano estremamente pericolosi per tutto il mondo e distruttivi per la cooperazione internazionale, i tentativi di Washington di dominare e di interferire negli affari di altri stati. Tale linea è direttamente in contrasto con gli interessi di tutti i paesi, che non sono satelliti degli Stati Uniti", ha scritto su Facebook.

Le contraddizioni di Washington

Si noti che i paesi confinanti con la Germania contro il Nord Stream 2 sono Danimarca e Polonia. Varsavia, come Washington, sostiene che il gasdotto russo è un progetto "politico", il cui compito è esercitare influenza in Europa. "Io conosco la posizione del governo tedesco, è un progetto, ma nessuno ci crede a est dal fiume Oder" ha detto il primo ministro polacco Mateusz Moravezky. "Noi, gli europei, ora dobbiamo pagare i russi per il gas, sono soldi da investire nel sistema di difesa".

In Danimarca si è anche affermato che il progetto ha un elemento "politico". Sulla base di questo Copenaghen non ha concordato la costruzione del gasdotto, una parte si trova in territorio danese, la società della costruzione del Nord Stream 2 AG ha cambiato dunque rotta. In Austria la costruzione del gasdotto è trattata come un progetto economico. Lo ha detto questo 14 dicembre, commentando la risoluzione del Parlamento Europeo, il portavoce del Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Peter Gushelbauer.

"La posizione dell'Austria contro il Nord Stream 2  non è cambiata dopo l'adozione della risoluzione del Parlamento Europeo. È ancora considerata come un progetto economico", ha detto.

È vantaggioso il Nord Stream 2, credono nella Repubblica Ceca, ha osservato nel mese di settembre, il ministro dell'Industria e del commercio della Repubblica Milan Rzhepka. "L'attuazione del progetto è vantaggiosa per la Repubblica Ceca", ha detto.Tuttavia, negli USA difendono i propri interessi economici e usano "le preoccupazioni di molti vicini" come giustificazione, e quindi ignorano le posizioni dei sostenitori del progetto, ha sottolineato l'esperto del Fondo nazionale per la sicurezza energetica, il docente dell'università finanziaria Igor Jushkov.

"Non ascoltano nessuno e promuovono la loro linea, ed è semplice: non comprate il gas russo, comprate il nostro, scisto americano. È un pò come: il nostro giusto e il gas russo è sbagliato", ha detto ad RT.

Ha sottolineato che Washington si contraddice: parlando contro di gas russo,  richiede di mantenere il transito dello stesso gas dalla Russia, ma attraverso l'Ucraina.

"Un po' perché questo aumenterà la dipendenza dell'Europa dal gas russo. Così, la Russia presumibilmente, avrà l'opportunità di manipolare gli europei e così via,  tutte cose che abbiamo già sentito. Ma letteralmente nella stessa frase dicono che è molto importante mantenere il transito ucraino del gas russo e poi che il gas russo non è sicuro" ha detto l'esperto.

La Russia è pronta a salvare il transito

Allo stesso tempo, la Germania vuole la costruzione del Nord stream 2, che, secondo Berlino, sarà vantaggiosa per la parte tedesca. Così, nel settembre di quest'anno Angela Merkel ha detto che la fornitura di gas naturale dalla Russia permetterà alla Germania di eseguire un accordo sul clima, che limita l'uso di altre fonti energetiche.

"In Germania, la politica dell'energia è diversificata, importiamo gas dalla Norvegia, Paesi Bassi, Russia, affrontiamo problemi per l'attuazione degli accordi sul clima. Il nostro bisogno di gas in realtà crescerà", ha detto.

Poi del vantaggio del gasdotto della Russia, ha parlato il ministro dell'Economia e quello dell'energia tedesco Peter Altmayer. Hanno osservato che dopo l'avvio del gasdotto il transito del gas russo dovrà continuare. Riteniamo giusto e necessario realizzare il Nord stream 2, ma crediamo anche che gli interessi vitali dell'Ucraina sono, in futuro, quelli di rimanere un paese di transito, e devono diventare gli interessi della Germania e dell'Europa" ha detto il ministro.

L'Ucraina si oppone alla costruzione del gasdotto, così come Kiev teme che la Russia rifiuti il transito di gas verso l'Europa attraverso il territorio ucraino perché in questo modo le autorità ucraine perderanno una delle fonti di reddito.

Correlati:

Dipartimento di Stato esorta Germania a rinunciare al Nord Stream 2
Germania, ministro esteri: abbandono del Nord Stream 2 sarà una perdita per tutte le parti
Gazprom risponde a minacce USA di fermare il Nord Stream 2
Tags:
Commercio, commercio, gas, nord stream 2 AG, Germania, Europa, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik