00:27 25 Marzo 2019
During visit, board, search and seizure training in the Black Sea, a Ukrainian SOF Operator provides security alongside U.S. SOF, July 19, 2017 during exercise Sea Breeze. Sea Breeze is a U.S. and Ukraine co-hosted multinational maritime exercise held in the Black Sea and is designed to enhance interoperability of participating nations and strengthen maritime security within the region.

“Un bersaglio in movimento”: ridicolizzata la nuova auto della Guardia Nazionale ucraina

© Staff Sgt. Henry Gundacker
Mondo
URL abbreviato
10412

La rete ha ridicolizzato la nuova auto della Guardia Nazionale dell'Ucraina.

I video dei test del veicolo sono stati pubblicati sul canale ufficiale di YouTube. Nella descrizione è scritto che l'auto è stata creata da volontari e che dimostra "buoni risultati anche in confronto all'Humvee".

Gli utenti sono rimasti sorpresi da questo confronto e hanno notato che l'auto chiaramente non ha nulla a che fare con il SUV americano.

"Volevano creare un Humvee, ma hanno realizzato una bicicletta", ha osservato @Osur_Bof.

Alcuni inoltre non comprendono perché la progettazione di automobili per la Guardia Nazionale è stata affidata a dei volontari. Come notato dagli utenti, la qualità dei nuovi mezzi non raggiunge nemmeno quella amatoriale.

Tuttavia, la maggior parte dei commentatori è rimasta sconcertata dal fatto che l'auto è priva di qualsiasi armatura.

"Perché ha bisogno di una mitragliatrice se l'autista è stato colpito prima? Qual è il significato di questo?" scrive @ Vyacheslav083.

"Fanno da bersaglio in movimento?" ha chiesto @ 0tnctkR1vT8Z77h.

Correlati:

Ucraina, la rete deride la proposta di creare il servizio aereo della polizia di stato
La rete simpatizza con il robot Sophia, bloccatasi dopo una domanda corruzione in Ucraina
Ucraina, Poroshenko firma la legge per annullare il trattato di amicizia con la Russia
L'Ucraina ha testato missile da crociera di fabbricazione nazionale
Tags:
Armi, rete, Armi all'Ucraina, Armi, Armi, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik