10:23 24 Aprile 2019
Pollo fritto

Quando l’umanità scomparirà resteranno solo le ossa... di pollo

CC BY 2.0 / thebittenword.com / Fried Chicken
Mondo
URL abbreviato
134

Un gruppo di scienziati dell'Università di Leicester ha pubblicato uno studio curioso in cui gli autori affermano che dopo la scomparsa dell’umanità dal pianeta, rimarranno solo le ossa di pollo.

"Gli archeologi del futuro troveranno dopo di noi un'enorme quantità di ossa di pollo, che ora vengono gettate in una discarica. Specifiche сondizioni di stoccaggio portano alla mummificazione delle sostanze organiche, quindi le ossa si conserveranno quasi per sempre", ha detto l'autore dello studio, Caris Bennett.

Le ultime statistiche affermano che le persone uccidono 60 miliardi di polli all'anno e un'enorme quantità di rifiuti finisce nelle discariche ogni giorno. Nel XX secolo, c'è stato un boom nell'addomesticamento dei polli in tutto il mondo.

Attualmente la popolazione di polli è di 21,4 miliardi di individui, più di qualsiasi altro vertebrato terrestre, e in particolare di uccelli.

Il pollo moderno, coltivato principalmente per la carne, non assomiglia affatto al suo lontano antenato: il pollo Banjaw o pollo della giungla. Nonostante il fatto che i polli siano stati addomesticati solo circa 8.000 anni fa, sono cambiati molto, specialmente con lo sviluppo dell'industria del pollame.

Oggi i polli pesano cinque volte di più dei polli del 1957. Una coscia di un giovane pollo da carne è tre volte più largo e più grande di quello della giungla.

"Questi cambiamenti si aggiungono ad altri problemi moderni: plastica, fertilizzanti chimici, combustibili fossili. Le condizioni delle discariche portano alla mummificazione della materia organica. Ciò significa che le ossa di pollo si fossilizzeranno e verranno conservate in questa forma per milioni di anni", hanno spiegato gli scienziati

In futuro, lo strato di coltura consisterà in rifiuti di plastica, lattine e ossa di pollo. Ciò potrebbe influire sull'ecologia del pianeta, secondo gli esperti.

Gli autori dello studio hanno anche affermato che la carne di pollo sta diventando sempre più richiesta rispetto alla carne suina o bovina, il che significa che la popolazione di polli aumenterà soltanto.

Correlati:

A Tyumen, cassiera picchiata con un pollo congelato (VIDEO)
In USA per i polli impazziscono
Russo emigra in Vietnam e apre allevamento di struzzi
Tags:
Animali, animali, Ricerca scientifica, Mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik