13:31 26 Maggio 2019
La bandiera della SerbiaLa bandiera della Serbia

Serbia, 300 anni di carcere al signore della droga Saric e i suoi complici

© Sputnik . Ruslan Krivobok © Sputnik . Evgeniya Novozhenina
1 / 2
Mondo
URL abbreviato
0 10

Il tribunale speciale di Belgrado ha condannato il signore della droga Darko Saric e 37 suoi complici a quasi 300 anni di reclusione.

Saric era stato condannato in primo grado, nel luglio 2015, a 20 anni di reclusione. In appello, a giugno 2016, la pena era stata annullata.

"Darko Saric e i suoi complici sono stati condannati ad un totale di 292 anni e 8 mesi… Saric, in qualità di organizzatore del gruppo criminale, è stato condannato a 15 anni di reclusione", ha affermato l'ufficio stampa del tribunale.

Darko Saric, 47 anni, è stato arrestato in un'operazione congiunta della polizia serba e montenegrina nel marzo 2014. Nel gennaio 2010 la Serbia aveva inserito Saric nella lista dei ricercati internazionali come capo di una rete criminale, scoperta durante l'operazione Balkan Warrior. L'operazione è culminata nell'ottobre 2009 con il sequestro, in Uruguay, di uno yacht con 2,8 tonnellate di cocaina destinata al mercato europeo.

La rete criminale gestita da Saric omprendeva oltre 100 persone nei paesi della ex Jugoslavia, nell'Europa occidentale e nel Sud America. Saric possedeva beni multimilionari sotto forma di aziende e proprietà immobiliari in Serbia e Montenegro.

Secondo la polizia di stato italiana, il clan di Saric consegnava mensilmente sulla piazza di Milano una tonnellata di cocaina. Il totale di cocaina importata in Europa dall'Uruguay, dal Brasile, dall'Argentina, secondo gli investigatori, è di 5,7 tonnellate.    

Correlati:

Europarlamento: Serbia allinei politica estera verso Mosca
Kosovo-Serbia, presidente Thaci: demarcazione confini alleggerirebbe tensioni
UE chiede al Kosovo di risolvere il problema dei dazi con la Serbia
Tags:
narcotraffico, Condanna, Serbia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik