Widgets Magazine
00:41 23 Luglio 2019
Bandiera del Belgio

Belgio: coalizione di governo cade a causa di Global Compact

CC BY 2.0 / Francisco Osorio
Mondo
URL abbreviato
4180

La coalizione di governo in Belgio è caduta a causa dell’accordo Global Compact delle Nazioni Unite a seguito di un'acuta crisi politica. Lo ha annunciato domenica, vice primo ministro e ministro degli esteri del regno, Didier Reynders.

"Il primo ministro è in udienza dal re, dove annuncerà il rimpasto del governo senza la nuova alleanza fiamminga", ha detto Reinders.

La Nuova Alleanza Fiamminga è il principale partito politico nelle Fiandre di lingua olandese e ha bloccato la firma dell'accordo Global Compact sull'immigrazione delle Nazioni Unite da parte del Belgio nelle ultime settimane, minacciando di lasciare la coalizione di governo.

Sabato sera a Bruxelles, sullo sfondo di proteste non autorizzate dei "giubbotti gialli", si è tenuta una riunione di emergenza del governo sul patto di migrazione. Dopo aver ascoltato la relazione del Primo Ministro, il Ministro dell'Interno e il Segretario di Stato per le Migrazioni hanno lasciato l'incontro mezz'ora dopo l'inizio.

In risposta all'ultimatum proposto dai nazionalisti fiamminghi, il primo ministro ha diffuso una dichiarazione sui media confermando la sua intenzione di andare a Marrakesh "a nome del governo e del Belgio". Inoltre, ha ringraziato N-VA per "l'enorme lavoro svolto negli ultimi anni".

Secondo il capo del governo, il lavoro di armonizzazione della posizione del Belgio sul patto è stato portato avanti a lungo, a settembre la decisione è stata approvata da tutte le parti, e i tentativi di rivederlo ora non trovano consenso.

Un accordo globale su una migrazione sicura, ordinata e regolare deve essere formalmente approvato in una conferenza internazionale il 10 dicembre a Marrakesh (Marocco). Gli Stati Uniti si sono ritirati dai negoziati sull'accordo nel 2017, mentre il presidente Donald Trump ha dichiarato che è assolutamente incompatibile con la politica migratoria del paese. L'Austria si è ritirata dall'accordo alla fine di ottobre 2018. Dichiarazioni simili sono state fatte successivamente da un certo numero di altri paesi, in particolare Repubblica ceca, Bulgaria, Ungheria, Polonia, Israele, Svizzera e Australia.

Correlati:

Belgio rischia dissoluzione coalizione governo a causa del Global Compact
In Belgio scompaiono i miliardi di Gheddafi
A Macron dispiace che il Belgio abbia deciso di comprare gli F-35 dagli USA
Tags:
Immigrazione, Governo, Trattato "Global Compact", immigrazione, governo, Didier Reynders, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik