07:07 20 Febbraio 2019
Scotland Yard

Media: polizia britannica trova “traccia russa” in alcuni omicidi

© AFP 2018 / JACK TAYLOR
Mondo
URL abbreviato
10120

La polizia britannica ha ricevuto nuovi dati sulla base dei quali vede una "traccia russa" in alcuni omicidi, adesso considera queste morti "sospettose", tra cui la morte di Alexander Perepelichny e Scott Young, riporta il giornale.

Il vice ministro degli Interni britannico, Ben Wallace, ha dichiarato a settembre che gli investigatori britannici non hanno trovato segni di morti sospette in casi riguardanti la presunta "traccia russa", inclusa la morte di Perepelychny.

Secondo il Times, ora l'unità di Scotland Yard, indagando sul caso di Skripal, "ha ricevuto nuove informazioni che indicano che altri potrebbero essere stati l'obiettivo degli assassini russi".

"Una delle vie dell'indagine riguarda il fatto che degli ufficiali dei servizi segreti russi si sono recati nel paese e lo hanno lasciato nel periodo in cui si sono verificati casi di morte sospetta… Un numero di morti di alto profilo, le cui cause non sono state ancora stabilite, ed è molto sospetto, comprese quelle relative a Perepelichny e Young", scrive il quotidiano.

Secondo Scotland Yard, la polizia ha rivalutato alcune morti come "sospette" e si rivolge di nuovo ai testimoni. 

Correlati:

Scotland Yard: nuovo video con Petrov e Boshirov a Salisbury
Per Scotland Yard due persone ad Amesbury avvelenate con stessa sostanza del caso Skripal
Skripal, Scotland Yard: A casa il primo contatto con gas nervino
Tags:
omicidio, omicidi, Omicidi, Scotland Yard, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik