14:54 15 Dicembre 2018
A sign of Salisbury District Hospital where former Russian agent Sergei Skripal and his daughter Yulia are treated

Gran Bretagna: 500 mila sterline per ripristinare l'immagine di Salisbury

© Sputnik . Alexey Filippov
Mondo
URL abbreviato
0 03

Le autorità del Regno Unito spendono 500 mila sterline (circa 636 mila dollari) per ripristinare l'immagine della città di Salisbury, dopo l'incidente con sostanze chimiche, riferisce il canale tv di Sky News.

Secondo il canale, il numero di turisti in città è diminuito del 12%, dopo l'incidente, i funzionari a Salisbury sperano che una grande campagna pubblicitaria aiuterà a recuperare un'immagine positiva della città.L'assessore Pauline Church, che lavora in una squadra creata dopo l'incidente, ha dichiarato che "per Salisbury e Amesbury è stato un anno davvero difficile a partire da marzo, e ora la cosa principale è guardare avanti".

I soldi per il rinnovamento sono stanziati dal fondo statale. Campagne online, campagne pubblicitarie nazionali e altri progetti sono previsti per febbraio e marzo 2019. Secondo il canale TV, le autorità hanno chiesto a migliaia di residenti e imprenditori, esattamente come, secondo loro, è possibile "far rivivere la città".

Il lavoro è già iniziato. Questa settimana è stato messo un globo luminoso di quattro metri nella Cattedrale di Solsber. "Speriamo che alla luce delle recenti polemiche su Salisbury, questo globo sarà in grado di diventare un simbolo di speranza per le persone o un simbolo comune che ci unirà", ha affermato il presentatore del progetto Richard Mclester. A Salisbury il 4 marzo, secondo le affermazioni delle autorità britanniche, sono stati avvelenati l'ex agente della GRU Sergei Skripal e sua figlia Yulia, ciò ha provocato un grande scandalo internazionale. Londra ritiene che nell'avvelenamento con la sostanza A234 sia coinvolto lo Stato russo, Mosca smentisce categoricamente. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto a maggio che "il caso Skripal" si sgretola davanti agli occhi per la mancanza di prove di colpevolezza della Russia.

La mattina del 4 luglio, la polizia britannica ha riferito del "grave incidente" nella città di Amesbury, dove due persone "erano sotto l'influenza di una sostanza sconosciuta" e sono stati ricoverati all'ospedale in condizioni critiche. In seguito  Scotland Yard ha confermato che l'uomo e la donna sono stati avvelenati dalla stessa sostanza con cui è stato intossicato l'ex-colonnello della GRU Sergei Skripal e sua figlia Yulia. La sera di domenica 8 luglio è stata colpita da avvelenamento una donna di 44 anni, Don Sturgis, che viveva in un rifugio per senzatetto, è morta in ospedale nella contea di Salisbury. Ben presto si è venuti a conoscenza della seconda vittima: Charlie Rowley, 45 anni.

Correlati:

Scotland Yard: nuovo video con Petrov e Boshirov a Salisbury
Media: a Salisbury si tiene il concerto “Dalla Russia con Amore”
L'OPCW conferma i risultati britannici sulla sostanza utilizzata a Salisbury e Amesbury
Tags:
avvelenamento, turismo, Dinamica flusso turistico, Scotland Yard, Salisbury, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik