14:22 15 Dicembre 2018
Grotta di Denisova

Russia, trovato diadema di zanna di mammut dell’età della pietra

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
0 40

Un grande frammento di un antico diadema paleolitico realizzato da una zanna di mammut, risalente a circa 45-50 mila anni fa, è stato scoperto dagli archeologi nella grotta di Denisova, sui monti Altaj, in Siberia. Lo ha reso noto oggi l’Istituto di Archeologia ed Etnografia dell’Accademia russa delle scienze, sezione Siberia.

"È stato trovato un grande frammento di un diadema di epoca paleolitica ricavato da una zanna di mammut di circa 45-50 mila anni fa. Secondo gli archeologi che si occupano di questo sito, l'uomo primitivo indossava questo accessorio tutti i giorni per tenere in ordine i capelli", si legge in una nota dell'ente.

Il diadema, affermano gli specialisti, deve essersi rotto durante l'utilizzo o subito dopo. I segni dell'usura risultano chiaramente distinguibili rispetto a quelli della lavorazione dell'oggetto, durante la sua fabbricazione. Inoltre, l'oggetto non è decorata con ornamenti, il che significa che è improbabile che sia una sorta di oggetto di culto. Il frammento trovato è piuttosto grande: dalla parte posteriore a quella anteriore della testa, e presenta un foro per legare una stringa sulla nuca.

"Già in passato era stato trovato, nello stesso sito, un piccolo frammento della parte frontale di un diadema. Tali scoperte hanno permesso ai ricercatori di affermare con certezza che gli antichi abitanti della grotta di Denisova hanno prodotto e indossato diademi per molti millenni", continua il documento.

Alexander Fedorchenko, ricercatore dell'ente, ha osservato che è molto raro trovare dei diademi antichi, non solo nella grotta di Denisova ma in tutto il mondo. Gli archeologi sostengono che questo ritrovamento dimostra perfettamente tutti i metodi di lavorazione dell'avorio, di cui era a conoscenza l'uomo di Denisova: levigatura, ammollamento, curvatura, limatura, lucidatura e perforazione.

Nel 2008 nella grotta di Denisova sono stati trovati resti di un giovane ominide. L'analisi del DNA, estratto da una falange, ha portato i ricercatori ad ipotizzare che possa trattarsi di una nuova specie.     

Correlati:

Scoperto il meccanismo irreversibile dell'invecchiamento del cervello
Asteroidi pericolosi nell'orbita terrestre e nessuna protezione: scoperta inquietante
Scoperta da astronomi una stella con proprietà inspiegabili
Tags:
archeologia, Scoperta, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik