15:35 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
291
Seguici su

I 53 ex agenti dei servizi segreti cileni della Dina sono stati condannati a varie pene di reclusione per reati commessi durante la dittatura militare del generale Augusto Pinochet.

Come riportato dal canale VTV, sono stati riconosciuti colpevoli dal Tribunale del Cile per l'omicidio di otto membri del Partito Comunista del paese nel 1976. I comunisti sono stati rapiti a seguito di un'operazione speciale e poi uccisi.

Gli ex agenti hanno ricevuto, a seconda del loro grado di partecipazione a questi crimini, da 3 a 20 anni di carcere.

Correlati:

Il Cile rafforza relazioni diplomatiche con la Russia a tutti i livelli
“L'internet socialista”: come in Cile hanno creato l'utopia cibernetica (e poi distrutto)
Dal Cile a Cuba, Renzi e le imprese italiane in Sudamerica
Tags:
Dittatura, Condanna, arresti, condanna, servizi di sicurezza, Cile
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook