19:07 18 Dicembre 2018
Partita di polo in Argentina

La Cina in Sud America: Argentina regala pony da polo alla Cina

© Sputnik . Francisco Lucotti
Mondo
URL abbreviato
0 10

Il pony da polo è un dono molto prezioso, gli aristocratici argentini lo regalavano ai rappresentanti della più alta nobiltà. Il dono del Presidente dell'Argentina al Presidente della Repubblica Popolare Cinese, un pony da polo, simboleggia il riconoscimento non solo dell'autorità della Cina, ma anche della posizione di un partner nelle relazioni.

Yang Mian, esperto presso l'Istituto cinese di comunicazioni di massa, in un'intervista con Sputnik ha ricordato la tradizione dei leader cinesi che presentano vari simboli nazionali come regali ai capi di paesi stranieri, ad esempio la bicicletta dell'antico marchio cinese Flying Pigeon. In particolare, sono state regalate ai coniugi Bush nel 1989 e a Barack Obama nel 2009:

"Lo scambio di doni tra capi di stato è un elemento importante dell'etichetta e della tradizione diplomatica nelle prassi di politica estera mondiale, si può addirittura dire che questa sia una parte necessaria del protocollo diplomatico. Il Museo Nazionale della Cina ha regali presentati ai leader di partito e di stato cinesi durante gli eventi di politica estera. Di solito, i doni scambiati tra i leader degli stati vengono accuratamente selezionati, contengono un significato nascosto profondo.

Da un lato, il dono può personificare le relazioni amichevoli tra stati, così come trasmettere al visitatore sentimenti di amicizia, rispetto e riverenza. Dall'altra parte, può riflettere le caratteristiche nazionali, storiche e culturali del paese. Se ricordiamo la storia di tale pratica diplomatica, la Cina ha donato ai capi di paesi stranieri panda giganti, opere d'arte con smalto cloisonné, dipinti in stile Gohua (pittura tradizionale cinese), ricami e biciclette del marchio nazionale di culto Flying Pigeon. Durante la visita del presidente Xi Jinping in Argentina, il presidente Macrì gli ha presentato un elmetto da polo con un'immagine della bandiera della Cina, un mazza da polo e un pony da polo. Questo riflette le tradizioni sportive e culturali dell'Argentina, così come i sentimenti amichevoli verso il leader e il popolo cinese.

Facendo questo dono, il presidente dell'Argentina esprime la speranza che il cavallo da polo sarebbe stato portato in Cina. Gli esperti a questo riguardo ricordano che, secondo una delle versioni storiche, il gioco della polo potrebbe aver avuto origine in Tibet duemila anni fa e che il gioco si sia poi diffuso in Medio Oriente, poi in India e Giappone.

Il capo dell'Istituto degli Studi Orientali dell'HSE, Alexey Maslov, ha osservato che il polo veniva giocato in Cina nell'era medievale della dinastia Tang. Ci sono illustrazioni in cui funzionari cinesi, aristocratici, giocano ad uno sport simile al polo. L'esperto ritiene che questa fosse una delle tradizioni culturali del tempo.

Oggi, l'Argentina è considerata il leader mondiale nell'allevamento di una razza speciale di cavalli per questo sport d'élite. La maggior parte dei pony di polo, se non sono cresciuti in Argentina, discendono comunque da cavalli provenienti da questo paese. Questa razza di cavalli ha qualità uniche: è in grado di accelerare molto rapidamente, rallentare bruscamente, di fare rapidi salti e virare all'improvviso. Inoltre, la dignità di un tale cavallo è una cavalcata regoalre, la stabilità della psiche e una maggiore resistenza.

Queste qualità esclusive del pony da polo ricordavano all'esperto Alexey Maslov le peculiarità dello sviluppo dell'economia cinese:

"L'economia cinese ha mostrato un'accelerazione senza precedenti, che in linea di principio non è mai avvenuta da nessuna parte. Ciò è stato dimostrato da due fattori: la sostenibilità della crescita, quasi 40 anni, e la velocità di essa. Inoltre l'economia cinese ha visto l'accelerazione più grandi al mondo, una crescita economica fino al 20% in uno o due anni, ma in principio nessuno è riuscito a fare qualcosa del genere per decenni. La Cina è l'unico paese nella storia recente ad averlo fatto.

Allo stesso tempo, oggi, anche la decelerazione dell'economia cinese in termini di dati sul PIL è piuttosto ampia, sebbene questa non sia una cessazione del movimento, dello sviluppo. C'è un altro confronto. Questi pony da polo possono fermarsi bruscamente per cambiare improvvisamente la direzione del movimento. E questo è ciò che sta succedendo ora con la Cina. Infatti quest'ultima sta ristrutturando radicalmente l'economia, rendendola più flessibile e più tecnologicamente intensa. Ad esempio, grazie alla riforma del sistema fiscale, l'intera economia è più resistente allo stress. Da un ampio sviluppo, la Cina, probabilmente, per la prima volta nella sua intera storia, si sta spostando verso uno sviluppo intensivo. La base di questo sviluppo non è tanto la crescita della produzione di merci, quanto l'aumento, soprattutto, delle attrezzature tecnologiche e del potere dello stato. Questa frenata e virata per un'ulteriore accelerazione è molto simile a quella che può fare un pony da polo ".

Durante la visita di stato di Xi Jinping in Argentina, le parti hanno firmato oltre 30 accordi e altri documenti di cooperazione. Oltre 20 accordi sono stati firmati a Panama dove il leader cinese si è anche recato. In Argentina, in particolare, le parti hanno concordato di aprire il mercato cinese per le ciliegie argentine, nonché di espandere il volume dello swap in valuta cinese di 9 miliardi di dollari a 18,7 miliardi di dollari. È stato inoltre firmato un accordo sull'avvio della modernizzazione di una delle ferrovie argentine con la partecipazione della China Railway Construction Corp. Questa linea con una lunghezza di oltre 1000 chilometri collega la provincia di Mendoza con Buenos Aires ed è caratterizzata da un intenso traffico ferroviario. Questo è il più grande progetto ferroviario realizzato da un'azienda cinese in America Latina.

A Panama, gli osservatori hanno prestato attenzione alla visita di a Xi Jinping alla nuova paratoia sul Canale di Panama. È noto che la Cina è arrivata al secondo posto dopo gli Stati Uniti nel settore del trasporto merci nella zona del Canale di Panama. Allo stesso tempo, le compagnie cinesi operano all'ingresso del canale sia dall'Oceano Atlantico che dall'Oceano Pacifico.

Correlati:

La Cina conquista l'economia Argentina
Gli imperi rispondono: Russia, India e Cina snobbano il dollaro
La Cina spicca il volo
Tags:
Economia, Diplomazia Internazionale, Economia, Diplomazia, diplomazia, Xi Jinping, Argentina, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik