10:19 17 Dicembre 2018
In this photo taken on Sunday, Jan. 14, 2018, thermometer shows as the temperature dropped to -65 degrees Centigrade (-85 degrees Fahrenheit) in Tomtor village in the east of Yakutia, the center of the 2nd Borogonsky heritage of the Oymyakonsky ulus. Tomtor is known as the Pole of Cold, although this title is disputed by two more settlements Oimyakon and Verkhoyansk

Ricercatori cinesi chiariscono l'impatto del freddo sulla mortalità

© AP Photo / sakhalife.ru
Mondo
URL abbreviato
240

Secondo gli esperti, i bambini, le donne e le persone con età superiore ai 75 anni sono più a rischio quando sono esposte al freddo.

Il freddo è il principale fattore naturale che può indurre l'uomo alla morte. Lo ha riferito l'ufficio stampa del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Grazie ai risultati della ricerca, gli scienziati hanno identificato il legame tra la bassa temperatura e l'attività biologica umana. Per questo scopo gli esperti hanno studiato oltre 1,8 milioni di casi di decessi naturali in tutto il Paese. Si è scoperto che la maggior parte dei decessi sono legati al freddo.

"Il raffreddore colpisce il sistema cardiovascolare e porta a cambiamenti nel sistema nervoso di una persona, impatta la pressione sanguigna ed è correlato a processi infiammatori", riporta il China Daily.

Si osserva che il pericolo di ammalarsi dopo un'ipotermia persiste per due settimane.

Gli esperti hanno inoltre scoperto che i bambini, le donne e le persone con più di 75 anni sono più a rischio quando sono esposte al freddo. In aggiunta la temperatura ideale per una persona viene indicata in 22,8 gradi. Secondo gli scienziati, a questo livello di temperatura il rischio di ammalarsi è minimo.

Tags:
Salute, Medicina, Scienza e Tecnica, freddo, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik