19:40 15 Dicembre 2018
I manifestanti si oppongono all'aumento dei prezzi del carburante, Parigi

Parigi, la polizia usa i lacrimogeni per contenere la rabbia dei gilet gialli (VIDEO)

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
161

La polizia parigina è stata costretta a ricorrere al lancio di gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti che protestano contro il carobenzina. Lo riferisce il canale LCI.

Il canale afferma che gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine hanno avuto luogo vicino all'Arco di Trionfo, dopo che un gruppo di violenti ha cercato di forzare un checkpoint all'ingresso della zona di protesta. Una persona è stata arrestata.

Come riportato da BFMTV, citando fonti della polizia, le forze dell'ordine hanno anche arrestato due persone per trasporto illegalmente di armi.

Le proteste su larga scala gilet gialli, contro l'aumento dei prezzi della benzina, sono iniziate in Francia il 17 novembre. Sabato scorso più di 100.000 persone hanno partecipato alle manifestazioni. A Parigi, si sono verificati disordini sugli Champs Elysées.

A causa delle proteste, sette stazioni della metropolitana sono state chiuse. La sicurezza è garantita da circa seimila poliziotti e gendarmi.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha detto in precedenza che le autorità comprendono le preoccupazioni della gente, ma non cambieranno rotta. Dal primo gennaio il prezzo della benzina in Francia aumenterà di 2,9 centesimi di euro, e il gasolio di 6,5 centesimi di euro al litro. Secondo Europe1, nel 2018 il prezzo del gasolio è aumentato di circa il 23% e quello della benzina del 15%.

Correlati:

La polizia ha usato gas lacrimogeni contro i manifestanti nel centro di Parigi
Sette poliziotti feriti dopo l'attacco dei "giubbotti gialli" nel nord della Francia
Tags:
gilet gialli, lacrimogeni, Polizia, Proteste, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik