18:20 13 Dicembre 2018
Il carro armato T-72B3

Il T-72 “sotto steroidi”: cosa sa fare la nuovissima versione del carro armato russo?

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Mondo
URL abbreviato
2130

Corazzatura rinforzata, un motore potente e nuovi penetratori a energia cinetica: nell’esercito russo fa il suo ingresso il T-72B3M, l’ultima versione del noto carro armato. Il suo ammodernamento permetterà di migliorare le prestazioni dei veterani T-72 e di incrementare sensibilmente la capacità d’attacco dell’esercito.

Sputnik vi parla delle caratteristiche del T-72B3M e delle sue differenze rispetto al T-72B3.

Un vero e proprio veterano

I carri armati T-72B3 sono la versione ammodernata del T-72B inclusa nell'esercito sovietico già a metà degli anni '80. Oggi di questi ce ne sono più di mille. Questo carro armato dispone di un mirino multicanale Sosna-U dotato di sistema automatico di inseguimento dei bersagli e della telecamera termica francese Thales Catherine. È, inoltre, equipaggiato con un nuovo sistema di puntamento, il moderno cannone 2A46M-5 con prestazioni balistiche all'avanguardia e molto altro. Tuttavia, ha anche qualche difetto. In particolare, sui primi T-72B3 è stata installata l'ormai obsoleta corazzatura reattiva Kontakt-5 presente nell'esercito sin dal 1986. Il T-72B3M, però, ha una corazza decisamente più spessa. Vi sono anche altri pregi.

Il carro armato T-72B3
© Sputnik . Evgeny Biyatov
Il carro armato T-72B3

"La principale differenza tra il T-72B3M e il classico T-72B3 è il nuovo motore diesel e la presenza di una corazzatura più resistente", sostiene Viktor Murakhovsky, redattore capo della rivista Arsenal Otechestva. "Il B3 ha un piccolo motore B-84-1 da 840 CV, mentre il B3M dispone del B-92C2F da 1130 CV. Dall'esterno la nuova versione si distingue per la presenza di moduli supplementari della corazzatura reattiva all'avanguardia Relikt presente a bordo, sul corpo principale e sulla torretta".

Carro armato T-72.
© Sputnik . Vitaliy Ankov

Inoltre, il T-72B3M è dotato di una nuova versione del mirino Sosna-U, di un calcolatore balistico digitale e di un mirino panoramico collocato nella postazione del comandante. Questo permette ai soldati di trovare i bersagli più rapidamente e di distruggerli.

Il carro armato T-72B3
© Sputnik . Vitaliy Timkiv
Il carro armato T-72B3

È stato perfezionato anche l'arsenale di bordo grazie alla dotazione di penetratori a energia cinetica con una maggiore capacità di perforazione. Un'altra novità: cingoli con caratteristiche di gran lunga migliori delle precedenti.I soldati russi che si trovano sui carri armati utilizzano il T-72B3M. Questo mezzo ha dimostrato la sua validità in tutte le fasi del conflitto lasciando alle spalle i suoi concorrenti.

Tutti in riga

Il T-72B3M in generale è molto più user-friendly: lo scompartimento del macchinista è stato equipaggiato con un display e una telecamera retrovisore.

Il cambio automatico migliora sensibilmente la velocità in retromarcia: come è stato dimostrato durante la guerra civile siriana (e in tutti gli altri conflitti armati recenti), questo può salvare il mezzo e l'equipaggio. In Rete diversi sono i filmati che mostrano come i carri armati delle truppe governative, appena usciti dal punto di riparo per sparare, non riuscivano poi a ritornare indietro e venivano colpiti dai mezzi anticarro nemici. A tal proposito, i nuovi T-72B3M sono stati utilizzati dalle truppe siriane nella primavera del 2017 e sono stati anche avvistati nelle divisioni di combattimento dell'Esercito arabo siriano nell'area adiacente alle Alture del Golan in Israele.

"Fa piacere notare che i T-72B3M stiano entrando a far parte dell'esercito a un buon ritmo: 150-200 mezzi l'anno", continua Viktor Murakhovsky. "Spero che verranno trasformati in T-72B3M. Fino all'avvio delle forniture su larga scala di mezzi per la piattaforma Armata è necessario mantenere l'elevato livello tecnico di questi mezzi. Credo che sia i T-14 sia i T-72B3M verranno inclusi nell'esercito parallelamente".

Il carro armato T-14 Armata durante le prove della Parata della Vittoria nel poligono di Alabino 2017
© Sputnik . Ilya Pitalev
Il carro armato T-14 "Armata" durante le prove della Parata della Vittoria nel poligono di Alabino 2017

L'esperto ha sottolineato che il Ministero russo della Difesa ha concluso un contratto per la fornitura di 120 mezzi per la piattaforma Armata. Si tratta di due battaglioni di T-14 e uno di veicoli di combattimento della fanteria T-15. Inoltre, vi è all'attivo il contratto per l'ammodernamento dei carri armati T-90 che diventeranno T-90M. Oggi nelle truppe ve n'è uno solo, è stato progettato all'interno del progetto Proryv-3.

In base a progetti passati, verranno ammodernati 400 carri armati T-90. Inoltre, si prevede l'acquisto di nuovi mezzi. Sul mezzo sono stati installati il sistema di puntamento di nuova generazione Kalina, la stazione di controllo da remoto UDP T05BV-1 con la mitragliatrice Kord-MT da 12,7 mm, una nuova torretta, l'arma a canna liscia 2A82-1M (la stessa del T-14), la stazione radio R-168-25U-2 Akveduk e l'unità di potenza ausiliaria DGU7-27.

La guida del mezzo si effettua tramite il volante, il cambio è automatico ma è possibile passare alla modalità manuale. Il motore è un B-92S2F simile al T-72B3M a diesel. Per difendersi dal fuoco nemico vi sono la blindatura spaziata e il sistema di difesa reattiva Relikt. Nel corpo principale del mezzo per migliorarne le prestazioni è stata ottimizzata la disposizione del carburante e dell'arsenale, sono stati installati schermi che proteggono l'equipaggio, l'arsenale e le apparecchiature da colpi secondari. Vi è anche un condizionatore. In un prossimo futuro il T-90M sarà equipaggiato con il sistema di difesa reattiva Arena-M in grado di distruggere missili anticarro e proiettili di armi portatili anticarro.

Carro armato T-90M
© Sputnik . Pavel Gerasimov
Carro armato T-90M

Va ricordato che nel febbraio del 2017 il commissario capo delle truppe di fanteria Oleg Salyukov ha dichiarato il riequipaggiamento sistematico delle truppe con carri armati più moderni. Secondo lui, entro il 2020 il numero di carri armati nuovi raggiungerà il 70%. Si intendono i carri armati T-72B3, T-72B3M, T-80U, T-90A e T-90M. Sempre nel 2020 si risolverà anche la questione relativa alla conclusione di grandi contratti di fornitura dei T-14.

Tags:
Carro armato T-72, Carri armati, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik