09:35 15 Dicembre 2018
DNA

Cina: vietata la ricerca sulle modifiche del DNA degli embrioni umani

CC0
Mondo
URL abbreviato
0 50

Le autorità cinesi hanno vietato la ricerca sul DNA di embrioni umani dello scienziato cinese Ne Zsjankuju, che sosteneva di essere riuscito a fare due gemelle resistenti all'infezione da HIV.

Il dipartimento di scienza e tecnologia è convinto che l'esperimento, durante il quale sono nate bambine con codice genetico modificato è scioccante e inaccettabile, e viola le leggi della Repubblica cinese sull'etica scientifica, riferisce l'agenzia Sinchuya.

L'Associated Press ha citato gli scienziati che credono che sia  impossibile apportare modifiche nel DNA umano, che si tramanda per via ereditaria.

Ricordiamo, che lo scienziato ha detto che grazie a un'operazione sugli embrioni è riuscito a ottenere la prima generazione di bambini con una mutazione del gene che li rende immuni al virus HIV.

Secondo lui, il loro DNA è stato modificato in un modo che li aiuta a resistere all'infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV). È stato criticato sia dagli scienziati che dalle autorità. La Commissione nazionale cinese per la salute e la pianificazione familiare (NHFPC) ha già avviato un'indagine in materia. 

Giustificando le sue azioni, ha detto che, nonostante i progressi compiuti nel trattamento dell'HIV negli ultimi anni, questa malattia è rimasta la causa di mortalità più frequente in molti paesi, specialmente in quelli in via di sviluppo.

In precedenza, genetisti hanno scoperto che alcuni russi hanno una mutazione di uno dei geni, capaci di proteggere quasi al 100% da infezione da HIV.

Correlati:

Esplosione in un impianto chimico in Cina, almeno 22 le vittime
La Cina risponde alle dichiarazioni che minano i suoi interessi al G20
Esperto: la Russia può compensare alla Cina le perdite della guerra commerciale con USA
Tags:
medicina, Legge, scoperta, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik