19:49 16 Dicembre 2018
Eutanasia

In Belgio accusati per la prima volta medici per errato intervento di eutanasia

© Fotolia / Ursule
Mondo
URL abbreviato
0 02

In Belgio la polizia giudiziaria ha iniziato ad indagare su un caso di eutanasia che i medici potrebbero aver erroneamente effettuato ad una paziente 38enne nel 2010, riferisce il Guardian.

È stato riferito che la cittadina delle Fiandre orientali soffriva di una forma particolare di autismo, la sindrome di Asperger.

Sette anni dopo che la donna è stata aiutata a morire, i suoi familiari si sono recati in polizia, affermando che l'intervento si è svolto con varie violazioni e la loro parente è stata avvelenata.

Il caso ha inoltre provocato molte polemiche nella comunità scientifica. Medici ed esperti non sono concordi all'unanimità nel ritenere l'autismo una patologia che giustifichi l'eutanasia.

L'eutanasia è stata legalizzata in Belgio nel 2002. Negli ultimi 15 anni più di 10mila persone hanno subito la pratica della "dolce morte".

Correlati:

Eutanasia come “medicina” contro la depressione?
Tags:
Salute, Medicina, Società, Giustizia, Eutanasia, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik