16:48 19 Dicembre 2018
Tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine russo

FSB: lo scopo della provocazione della Marina ucraina

© Foto : Border Service of the Federal Security Service of the Russian Federation in Crimea
Mondo
URL abbreviato
Incidente nello stretto di Kerch (39)
5424

L'azione provocatoria delle navi della Marina ucraina nelle acque del mar Nero è in corso da cinque ore, dice il servizio di sicurezza federale russo, che adotta tutte le misure necessarie per arginare la deliberata provocazione.

Lo riferisce il Centro di pubbliche relazioni dell'FSB della Russia. In precedenza, l'ufficio stampa dell'FSB in Crimea ha riferito che tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine di Stato della Russia, sono entrate temporaneamente nel bacino del mare territoriale della Federazione Russa e si muovono dal Mar Nero a Kerch.

"Già da cinque ore è in corso, in acque territoriali russe, nel mar Nero, l'azione provocatoria di tre navi della Marina ucraina. Il loro obiettivo è chiaro: vogliono creare una situazione di conflitto nella regione. Dalle guardie di frontiera dell'FSB della Russia vengono adottate tutte le misure necessarie per arginare questa deliberata provocazione ucraina per garantire la sicurezza della navigazione", si legge nel messaggio.

  • Tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine russo
    Tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine russo
    © Foto : Border Service of the Federal Security Service of the Russian Federation in Crimea
  • Tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine russo
    Tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine russo
    © Foto : FSB Crimea
1 / 2
© Foto : Border Service of the Federal Security Service of the Russian Federation in Crimea
Tre navi della Marina ucraina hanno attraversato il confine russo

Situazione nel Mar d'Azov

La situazione nel Mar d'Azov si è aggravata all'inizio dell'anno. A marzo, l'Ucraina ha sequestrato un peschereccio russo, il Nord, con a bordo dieci marinai russi. Il capitano rischia fino a cinque anni di prigione per "aver visitato illegalmente la Crimea" allo scopo di causare danni all'interesse pubblico". Ora Kiev vuole vendere la nave all'asta.

Mosca ha considerato le azioni di Kiev "terrorismo marittimo" e ha risposto rafforzando le ispezioni alle frontiere nella sua parte del Mar d'Azov. Nel dipartimento di controllo delle frontiere della Crimea, l'FSB ha osservato che le ispezioni sono state effettuate in conformità al diritto internazionale del mare e il ministero degli esteri ucraino ha riconosciuto che le guardie di frontiera non hanno violato i protocolli durante l'ispezione.

Tema:
Incidente nello stretto di Kerch (39)

Correlati:

Crimea, arriva il commento sul possibile crollo del ponte sullo stretto di Kerch
Il sindaco di Kerch ha raccontato delle gesta dei cittadini nel giorno della sparatoria
Effettuata missione di ricognizione da aereo anti-nave USA nello stretto di Kerch
Tags:
provocazione, Marina militare, FSB, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik