11:50 11 Dicembre 2018
Bandiera dell'Iran

Iran rafforza cooperazione tecnico-militare con Europa

© AP Photo / Ronald Zak
Mondo
URL abbreviato
160

Il Comandante della Marina Militare iraniana Hossein Khanadi ha annunciato che l'Iran invierà la sua flotta in Italia nel prossimo futuro. Hannadi ha sottolineato che la Marina iraniana e quella italiana dovrebbero cooperare in tutte le aree, conducendo scambi di cadetti universitari e ufficiali delle Forze Armate.

Ali Reza Akbari, esperto militare, fondatore del Centro per gli studi strategici ed ex vice ministro della difesa della Repubblica islamica dell'Iran ha osservato che dovrebbe essere mantenuta e sviluppata una cooperazione tecnico-militare in vista di obiettivi strategici trans-regionali sia per l'Europa che per l'Iran. Secondo lui, l'Italia è stata la prima ad avviare il rinnovo e il rafforzamento della cooperazione tecnico-militare con l'Iran.

"E nel prossimo futuro, l'Iran potrebbe riprendere la cooperazione tecnico-militare con paesi come Spagna, Francia, Grecia, Austria e Germania, poiché in precedenza con questi paesi i contatti sono stati stabiliti a livello di ministri della difesa e c'erano interessi reciproci", ha detto la fonte.

Sputnik: come valuta la prosecuzione dei legami economici e il rafforzamento della cooperazione tecnico-militare tra l'Iran e l'Europa?

Ali Reza Akbari: Il tema della cooperazione militare tra Iran ed Europa non è nuovo. Durante la guerra tra Iran e Iraq, l'Europa ha completamente smesso di fornire armi all'Iran. Ma già l'amministrazione del presidente Hashemi Rafsanjani iniziò i negoziati con l'Europa, e durante il governo di Mohammad Khatami iniziarono i rapporti militari. In particolare, il ministro della Difesa iraniano è stato visitato da diversi paesi europei e si sono svolte visite reciproche dei ministri della difesa europei in Iran. A volte queste relazioni, naturalmente, sono state tese. Sotto la guida del presidente Mahmoud Ahmadinejad, queste relazioni si sono ridotte, ma sotto Hassan Rouhani hanno iniziato a svilupparsi di nuovo dopo il quarto round dei negoziati sul nucleare. Dopo la firma del dell'SVPD (accordo nucleare nel formato 5 + 1), i legami militari con l'Europa hanno cominciato a espandersi. Pertanto, le relazioni tra l'Iran e l'Europa non sono un argomento nuovo. Questa è una continuazione del precedente processo, e l'idea è che entrambe le parti abbiano bisogno di mantenere e sviluppare ulteriormente queste relazioni, e questa necessità è dettata dalle considerazioni transregionali strategiche sia dell'Europa che dell'Iran.

Sputnik: Oltre all'Italia, con quali altri paesi europei l'Iran ha strette relazioni militari?

Ali Reza Akbari: In passato, in particolare, abbiamo ricevuto il Ministro della Difesa austriaco e del Ministro della Difesa della Grecia in Iran e si è tenuta la visita del nostro Ministro della Difesa in questi paesi sotto l'amministrazione del Sig. Khatami. L'Iran ha persino avuto contatti di alto livello con il governo britannico e il governo francese sullo sviluppo della cooperazione tecnico-militare. L'Italia, a causa dei precedenti legami e della cooperazione delle nostre flotte, ha nuovamente avuto l'opportunità di prendere parte a visite navali reciproche da settembre 2016. L'Iran ha l'opportunità di lavorare nel campo della cooperazione tecnico-militare con la maggior parte dei paesi europei, come la Spagna, l'Austria, la Grecia, la Francia e persino la Germania.

Sputnik: Fino a che punto si spinge la cooperazione tecnico-militare dell'Iran con i paesi europei?

Ali Reza Akbari: Queste relazioni si stanno sviluppando sia a livello di scambio di software che nel campo delle forniture di attrezzature per la difesa. Ma oggi hanno acquisito particolare importanza i rapporti di reciproca comprensione e ospitalità, comprese visite e chiamate reciproche nei porti delle parti. In molti casi, l'Iran ha già creato un'infrastruttura teorica e intellettuale. Ad esempio, i paesi dell'Europa centrale possono utilizzare la buona esperienza della cooperazione militare tra l'Iran e l'Austria come base per la creazione e lo sviluppo graduale di buone relazioni.

Correlati:

La Russia aiuterà l’Iran a introdurre la cripto-valuta nella propria economia
Iran-Iraq: piano per creare una zona di libero scambio
Sanzioni all’Iran: “Solito doppio standart degli Usa e l’Europa lo sostiene”
L’Iran intende portare gli USA di fronte alla corte internazionale per le sanzioni
Tags:
cooperazione tecnico-militare, Cooperazione militare, Cooperazione, Cooperazione militare, Cooperazione con l'estero, Cooperazione, cooperazione militare, Cooperazione, Sputnik, Il Ministero della Difesa, Iran, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik