13:30 11 Dicembre 2018
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Mosca non supplicherà nessuno per l’abolizione delle sanzioni

© Sputnik . Vitaliy Belousov
Mondo
URL abbreviato
2222

Mosca non intende supplicare i paesi occidentali affinché aboliscano le sanzioni anti-russe, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov venerdì.

"Comprendiamo che le sanzioni sono una realtà. Non abbiamo provocato noi questo caos e non saremo noi a pregare i nostri colleghi in Europa o altrove di cancellarle. Certo, sono dannose per entrambi. Secondo gli esperti del Comitato orientale dell'economia tedesca, il danno totale per tutte le sanzioni è di circa $100 miliardi", ha detto Lavrov in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo italiano Enzo Moavero Milanesi.

"Trattiamo le sanzioni come una decisione assolutamente politicizzata, come una decisione che nel caso degli abitanti della Crimea li punisce per il loro libero arbitrio. Questa è una grave violazione delle convenzioni e delle alleanze sui diritti umani. Penso che dei giuristi possano facilmente dimostrarlo con testi nelle loro mani", ha aggiunto il ministro russo.

Correlati:

Unione Europea critica sanzioni russe contro l’Ucraina
Putin ordina di preparare risposta a sanzioni anti-russe ucraine
Gli USA preparano sanzioni contro le compagnie iraniane e russe che aiutano la Siria
Tags:
Sanzioni, Sanzioni, sanzioni, il ministero degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, Sergej Lavrov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik