12:30 16 Dicembre 2018
La mappa del mondo

Scienziati: in quali paesi sono popolari le teorie del complotto

© Fotolia / David Alary
Mondo
URL abbreviato
320

Un sondaggio ha mostrato che interessano meno agli svedesi (52%), e più di tutti agli ungheresi (85%).

I ricercatori dell'università di Cambridge e della società Yougov, con il sostegno della fondazione Leverhulme Trust, hanno scoperto, in che paesi sono più popolari le principali teorie di cospirazione, lo ha segnalato il Guardian.

Per sei anni, i ricercatori hanno intervistato i residenti di Francia, Germania, Gran Bretagna, Ungheria, Italia, Polonia, Portogallo, Svezia e Stati Uniti. Si è scoperto che meno alle teorie della cospirazione si interessano gli svedesi (52%), e più di tutti gli ungheresi (85%).

Negli Stati Uniti, le teorie cospirative sono supportate da più della metà della popolazione (64%) e nel Regno Unito dal 60%. In Francia, queste idee non danno pace al 76% della popolazione. Il professor John Naughton, a capo della ricerca, ha detto che un tale numero di sostenitori delle teorie indica che non esistono da sole.

"Per le persone normali è un tentativo di apportare un senso all'intricato e complesso mondo che li circonda", ha spiegato Noton.

Correlati:

Sondaggio: maggior parte dei polacchi si oppone a chiamare nuova base USA Fort Trump
Brexit, sondaggio: solo il 28% pensa che il Parlamento dovrebbe votare accordo
Sondaggio: I russi si preparano ad un futuro infelice
Tags:
Sondaggio, Sondaggio, Cambridge, Mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik