16:00 16 Dicembre 2018
Sede dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE)

Ministero degli Esteri non esclude revisione radicale del rapporto con Consiglio D'Europa

© Foto: PACE official website
Mondo
URL abbreviato
260

La Russia cerca di rimanere nell'ambito del Consiglio d'Europa, ma le circostanze possono costringere Mosca a rivedere "radicalmente" il rapporto con l'organizzazione, ha detto il direttore del dipartimento europeo di cooperazione del ministero degli Esteri, Andrey Kelin.

"La Russia cerca di rimanere nel Consiglio d'Europa, ma possono verificarsi circostanze che non lascino altra scelta, se non quella di rivedere radicalmente il nostro rapporto con il Consiglio d'Europa. La discriminazione degli Stati membri per motivi politici è assolutamente inaccettabile", ha detto Kelin, parlando al Comitato dei Ministri del Consiglio.

Secondo il diplomatico, oggi l'interazione dei paesi europei nel quadro del Consiglio è "molto richiesta". "Il nostro obiettivo comune è mettere fine alla crisi istituzionale, di mantenere questo unico meccanismo paneuropeo di protezione dei diritti umani in Europa", ha aggiunto Kelin. Egli ha sottolineato che Mosca "non accetta le illegali misure discriminatorie adottate nei confronti dei nostri parlamentari".

Correlati:

Finlandia pronta a lavorare per risolvere crisi tra Russia e Consiglio d'Europa
Lavrov: la Russia non aspetterà l'esclusione dal Consiglio d'Europa
Deputato russo parla della possibile esclusione della Russia dal Consiglio d'Europa
Tags:
rapporti con la Russia, Rapporti con la Russia, Consiglio d'Europa, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik