07:21 15 Dicembre 2018
Carne

Carne e tumori, esperto: la carne non è cancerogena ma attenzione a quella trattata

© Sputnik . Igor Zarembo
Mondo
URL abbreviato
0 50

Oggigiorno vi è la diffusa preoccupazione che il consumo di carne, soprattutto quella rossa, possa favorire l’insorgenza del cancro. Per far luce sulla situazione, Sputnik ha incontrato il dottor Alexander Shcherbakov, vice direttore del Centro di ricerca nazionale di oncologia N. Petrov di San Pietroburgo.

È possibile contrarre il cancro mangiando la carne?

"Lo escludo. Tutte le ricerche scientifiche moderne hanno dimostrato che il cancro è una conseguenza dei cambiamenti interni nella struttura genetica del corpo, causata da processi acquisiti o ereditari."

Il cancro è una malattia comune negli animali?

"Anche gli animali possono averlo, certo. Per esempio i cani sono spesso soggetti al cancro alle mammelle. Non conosco le statistiche sul cancro nei bovini, ma penso che questa malattia sia comune pure tra di loro, come qualsiasi mammifero."

Gli additivi speciali, che si usano per esempio per accelerare la crescita dei bovini, potrebbe avere un ruolo nella comparsa di un tumore?

"Penso che se la medicina ufficiale e la medicina veterinaria ufficiale consentono l'uso di un determinato tipo di integratore, certificato, allora dubito che contengano sostanze cancerogene, che possano stimolare il cancro."

Quindi è impossibile l'insorgere di un tumore anche mangiando la carne di un animale che ne è affetto?

"Il corpo umano percepisce qualsiasi proteina estranea come una sostanza estranea, e reagisce con i mezzi di protezione del sistema immunitario. I prodotti alimentari sono prodotti che entrano nell'organismo dall'esterno. Queste cellule sono incompatibili con le nostre cellule, non possono entrare in simbiosi tra di loro, specialmente dal momento che si tratta di cellule già morte. Da un punto di vista biologico, qui non c'è pericolo per gli umani."

Mangiando la carne, in generale, si rischia l'insorgenza di un tumore?

"La carne di per sé non è cancerogena. Tuttavia se si abusa di carni affumicate, per esempio, c'è un alto rischio di contrarre il cancro. Questo perché la combustione del legname, usato per l'affumicatura, produce benzopirene, una sostanza cancerogena, che penetra e rimane nella carne trattata. L'acculo nel tempo di questa sostanza nel corpo umano, potrebbe essere un fattore che stimola un danno genetico."    

Correlati:

Trovato nuovo sintomo per diagnosticare il cancro
Scoperto da ricercatori americani rimedio contro forme di cancro aggressive
Scienziati russi scoprono nuove proprietà anti-cancro dell'ormone del sonno
Tags:
tumore, alimentazione, esperto, cancro, carne, Salute, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik