18:20 13 Dicembre 2018
Renault

Giappone, arrestato il presidente di Renault-Nissan-Mitsubishi

© REUTERS / Vincent Kessler
Mondo
URL abbreviato
132

Il presidente della Nissan-Renault-Mistubishi, Carlos Ghosn, è stato arrestato oggi per falso su compensi e bilanci. Lo riferisce l’agenzia Kyodo.

Il procuratore distrettuale di Tokyo ha ordinato l'arresto del manager del gruppo franco-nipponico, perché sospettato di non aver dichiarato al fisco circa 44 milioni di dollari, dal 2011 al 2015.

Insieme a Ghosn, è stato arrestato un altro top manager del gruppo, Greg Kelly. Le accuse a suo carico non sono state rese note.

La notizia dell'arresto di Ghosn ha fatto affondare il titolo Renault alla borsa di Parigi di oltre il 12%.

Nel 1999 Carlos Ghosn ha lasciato la Renault ed è diventato amministratore delegato di Nissan, per diventarne presidente l'anno successivo. Dal giugno 2001 ha iniziato la riorganizzazione di Nissan. Nel 2005 è diventato presidente della Renault e nel 2016 è stato amministratore delegato di Mitsubishi Motors.    

Correlati:

Peskov esclude il trasferimento automatico delle isole Curili al Giappone
Il Cremlino commenta la promessa del Giappone sulle isole Curili
Giappone promette di lasciare isole Curili libere da basi militari
Tags:
Arresto, Renault, Carlos Ghosn, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik