10:53 15 Dicembre 2018
Artiglieria Tornado

Ministero della difesa comunica riarmo delle truppe missilistiche con nuovi lanciarazzi

© Sputnik . Vitaliy Ankov
Mondo
URL abbreviato
290

Il passaggio dai lanciarazzi Smerch al più moderno Tornado-S inizierà quest'anno, ha detto il capo delle forze missilistiche e dell'artiglieria delle forze armate, Mikhail Matveyevsky, in un'intervista con Krasnaya Svezda.

L'anno scorso ha riferito che l'aggiornamento con il Tornado-S sarebbe stato completato entro il 2020 contemporaneamente al trasferimento alle brigate missilistiche dei complessi Iskander-M.

Una caratteristica chiave del Tornado-S è un nuovo sistema di guida e controllo antincendio automatizzato. Permette di controllare simultaneamente il fuoco di tutta la divisione, calcolare automaticamente i dati sul bersaglio, e di indirizzare i lanciatori dei veicoli da combattimento in piano orizzontale e verticale. L'uso del nuovo sistema aumenterà significativamente la precisione del fuoco e accorcerà i tempi di dispiegamento del complesso da posizione di movimento a quella di combattimento.

Inoltre, le truppe continuano a ricevere obici semoventi modernizzati 2S19M2 Msta-SM, completamente integrati in un unico sistema di controllo di livello tattico, e i moderni sistemi reattivi a medio calibro Tornado G, dotati di capacità di puntamento automatizzato verso il bersaglio.

Le nuove armi vengono prontamente consegnate all'Accademia militare di artiglieria Mikhailovsky e ai centri di addestramento delle forze armate. Questo garantisce una formazione avanzata, ha spiegato Matveevsky.

Correlati:

Russia sviluppa droni difensivi lanciati insieme ai missili dello “Smerch”
La Russia spiega perché l’Ucraina non riesce a produrre le munizioni dello “Smerch”
Tags:
Armi, Artiglieria pesante, Armi, Esercito, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik