07:40 15 Dicembre 2018
Grano

Rubata quantità record di grano da riserve russe

© Sputnik . Aleksandr Kryazhev
Mondo
URL abbreviato
3227

È stato scoperto un furto di oltre 19.000 tonnellate di grano per un valore di oltre 202 milioni di rubli dal fondo di intervento statale, riferiscono i media russi.

L'appropriazione indebita è venuta alla luce il 15 novembre di quest'anno durante le misure di controllo presso la base Oryol n. 36 (uno dei depositi di grano di stato). L'ispezione è stata condotta dalla United Grain Company (UZK) insieme ai rappresentanti della Banca agricola, l'ufficio del procuratore generale e il personale del Ministero degli affari interni della Russia per Orel.

È stato avviato un procedimento penale. Come affermato nel rapporto UZK, ora "vengono prese misure per compensare il danno causato allo stato".

La società ha anche dichiarato di aver rafforzato le misure per controllare lo stoccaggio dei cereali del fondo di intervento federale. Insieme a UZK, l'FSB, il Ministero degli affari interni, l'Ufficio del procuratore generale e la Banca agricola sono impegnati in questo. Verranno condotte ispezioni programmate e non programmate.

In precedenza, il Federal Antimonopoly Service (FAS), dopo i reclami sugli aumenti dei prezzi, prometteva di rafforzare il controllo sui prezzi del pane, della farina e sui prodotti da forno.

 

Correlati:

In Lituania nervosismo per crescita dell'import di grano saraceno dalla “ostile Russia”
Il grano russo minaccia gli agricoltori americani
Il Messico sceglie il grano russo
Tags:
Grano, furto, Il Ministero degli Interni, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik