12:06 16 Dicembre 2018
La sede della Duma Statale della Federazione Russa

Duma risponde a parole USA su aggressività della Russia in mare

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Mondo
URL abbreviato
0 130

Le accuse di USA e Ucraina nei confronti della Russia sulle presunte “azioni aggressive del Mar Nero e Mar d’Azov sono inappropriate e non corrispondono alla realtà”, ha dichiarato il deputato della Duma di Stato della Crimea Andrey Kozenko.

In precedenza, gli Stati Uniti e l'Ucraina, a seguito di una riunione della commissione di cooperazione strategica, hanno parlato delle "azioni aggressive" della Federazione russa nei mari nero e Azov contro le navi internazionali che transitavano nei porti ucraini.

"Una valutazione del genere è inaccettabile e falsa, ed è particolarmente strano sentirlo dopo che 15 navi sono state sequestrate in Ucraina per entrare nei porti della Crimea. Tale isteria, gonfiata da Kiev, è ovviamente destinata ad aggravare ulteriormente la situazione nei mari di Cherniv e Azov" ha detto a Sputnik Kozenko.

Secondo lui, le azioni della Russia per garantire la sicurezza e ciò di cui parla la commissione sono cose completamente diverse, o meglio, incomprensioni, riluttanza a comprendere o particolari manipolazioni della situazione da parte dell'Ucraina e degli Stati Uniti.

La situazione con le spedizioni nel Mar d'Azov si è aggravata all'inizio dell'anno. A marzo, le guardie di frontiera ucraine hanno sequestrato la nave battente bandiera della Russia Nord nel Mar d'Azov con 10 membri dell'equipaggio. I membri dell'equipaggio sono riusciti a tornare in Crimea senza il capitano solo sette mesi dopo a seguito di uno scambio di marinai ucraini detenuti per bracconaggio e violazione del confine russo.

Correlati:

Ministri degli Esteri dei Paesi UE discuteranno la situazione nel Mare d'Azov
Ucraina svela piano per riprendersi il Mar d’Azov
L'UE accusa la Russia di volersi impadronire del Mare d'Azov per il petrolio ucraino
Tags:
Relazioni Internazionali, Relazioni Russia-Ucraina, Rapporti Russia-Ucraina, Mare d'Azov, Crimea, Ucraina, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik