10:38 17 Dicembre 2018
Combattimenti a Deir ez-Zor (foto d'archivio)

In Siria ancora vittime civili per i raid della coalizione americana

© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy
Mondo
URL abbreviato
308

La coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti ha bombardato con l'aviazione il villaggio di al-Bukaan nell'est della provincia siriana di Deir-ez-Zor: 40 civili sono rimasti uccisi, riferisce l'agenzia Sana citando fonti locali.

Secondo quanto riferito, la maggior parte delle vittime sono donne e bambini.

Questa settimana la coalizione occidentale ha bombardato pressochè ogni giorno la provincia di Deir ez-Zor. Il 12 novembre gli Stati Uniti ed i loro alleati hanno bombardato il villaggio di Shaaf, provocando 60 vittime tra i civili.

Un altro raid nello stesso villaggio e nella città di Hajin è stato effettuato della coalizione americana due giorni dopo. Diversi civili sono morti e molti altri sono rimasti feriti. Allo stesso tempo, secondo l'agenzia Sana, sono state utilizzate bombe a grappolo proibite dalle convenzioni internazionali.

Inoltre i media siriani denunciano che gli Stati Uniti ed i loro alleati usano granate al fosforo bianco.

A sua volta il comando della coalizione americana respinge le accuse negando che ci siano vittime tra i civili durante i loro attacchi.

Le autorità siriane hanno chiesto alle Nazioni Unite di prendere misure e porre fine alla permanenza illegale della coalizione occidentale nel Paese.

Correlati:

Coalizione Usa conferma raid nella provincia di Deir ez-Zor: “Nessuna vittima civile”
17 morti dopo l'attacco aereo della coalizione Usa nella provincia di Deir ez-Zor
Damasco invia 2 lettere all'ONU dopo raid coalizione USA a Deir ez-Zor
Almeno 60 morti e feriti dopo il raid della coalizione Usa nella provincia di Deir ez-Zor
Tags:
Occidente, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Coalizione USA anti ISIS, USA, Deir ez-Zor, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik