07:35 15 Dicembre 2018
This 2013 photo provided by the Argentina Navy shows an ARA San Juan, a German-built diesel-electric vessel, near Buenos Aires, Argentina.

Cosa è successo al sottomarino argentino San Juan?

© AP Photo/ Courtesy of Argentine Navy
Mondo
URL abbreviato
0 70

Il sottomarino è scomparso un anno fa con tutti e 44 i membri dell’equipaggio, con precisione il 15 novembre 2017, e della morte del suo equipaggio è stato reso noto il 5 dicembre. Oggi ricordiamo la cronologia delle ricerche senza successo del sottomarino San Juan.

Nel novembre dello scorso anno, la marina argentina perse il contatto con il sottomarino di San Juan, che fino ad oggi rimane nell'Oceano Atlantico. A bordo c'erano 44 membri dell'equipaggio. Un anno dopo la sparizione, Sputnik ricorda tutti i tentativi di salvarlo.

L'8 novembre 2017, il sottomarino lascia Ushuaia (Mar del Plata). Doveva navigare per 1.020 chilometri. Una settimana dopo, la marina perde i contatti con il sottomarino mentre si trovava nel Golfo di São Jorge, a 432 chilometri dalla costa e a circa 1.300 chilometri a sud di Buenos Aires.

Il 15 novembre, il San Juan annuncia  la sua posizione per l'ultima volta: 432 chilometri dalla costa.

Il 16 novembre, appaiono le prime segnalazioni della scomparsa del sottomarino, nonché informazioni che lo stato del sottomarino era insoddisfacente. La Marina ordina l'avvio delle operazioni di ricerca. Una settimana dopo, le autorità marittime riferiscono di un esplosione nell'area in cui il sottomarino era scomparso.

Successivamente, le ricerche si concentrano nella zona dell'esplosione, a circa 60 chilometri a nord dell'ultima posizione nota del sottomarino, anche se alcune delle squadre vengono indirizzate alla ricerca in un'area più ampia.

Per quanto riguarda l'area di ricerca, le informazioni su di essa sono diverse. Il ministero della Difesa parladi un raggio di 125 km, equivalente a un'area di 49.000 chilometri quadrati. La Marina parla di un'area di circa 4.000 chilometri quadrati.

34 unità (22 marittime e 12 aeree) sono coinvolte nelle operazioni di ricerca del sottomarino. I mezzi appartenevano a otto paesi: Argentina, Brasile, Canada, Cile, Stati Uniti, Norvegia, Gran Bretagna e Russia.

Il 24 novembre, il numero di truppe coinvolte nell'operazione di ricerca raggiunge le 4.000.

Il 30 novembre, la Marina smette di cercare il sottomarino e inizia a cercare i sopravvissuti.

Il 5 dicembre, il dipartimento navale annuncia la morte dei 44 membri dell'equipaggio, ma non dichiara il lutto nazionale fino a quando non viene scattata una fotografia del sottomarino affondato. In quello stesso giorno, la nave di ricerca oceanografica russa Yantar si unisce alla ricerca, partecipando però solo fino al 1 aprile 2018, poiché era in mare aperto da molti mesi ed è costretta a tornare al suo porto.

La Yantar è stata l'ultima nave straniera a partecipare alle operazioni di ricerca. La Russia ha anche inviato una squadra di soccorso, un aereo da trasporto e il veicolo sottomarino senza equipaggio Panther plus in Argentina, dronte sottomarino progettato per cercare e studiare oggetti sommersi.

Il ministro della Difesa Oscar Aguad afferma che "il rapporto della Marina riporta che le condizioni estreme in cui è avvenuto l'affondamento e il tempo trascorso da quel momento sono incompatibili con la vita umana".

I parenti delle vittime hanno insistito per continuare le ricerche. Il 25 febbraio, hanno lanciato una raccolta di fondi per assumere un'azienda per la ricerca del sottomarino.

Ad agosto, la compagnia americana Ocean Infinity viene assunta dal governo argentino con la promessa di ricevere 7,5 milioni di dollari nel caso fosse riuscita a trovare un sottomarino.

Secondo la Marina, il 7 settembre 2018, l'Ocean Infinity ha ripreso la ricerca del sottomarino ARA San Juan utilizzando una nave equipaggiata con cinque veicoli sottomarini automatici in grado di esplorare le acque ad una profondità di 6.000 metri. Il 16 novembre, la società sospende le sue attività di ricerca.

Correlati:

La squadra russa studia un oggetto simile al sottomarino San Juan
Possibile coinvolgimento di due ditte tedesche in affondamento sottomarino San Juan
Il batiscafo russo ha ispezionato un mezzo simile al sottomarino San Juan
Tags:
Sottomarini, Ricerca, ricerca, Sottomarino, Operazione di ricerca, Argentina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik