09:56 15 Dicembre 2018
Swallow's Nest, monument of architecture

FMI nei suoi dati calcola la Crimea come parte della Russia

© Sputnik . Konstantin Chalabov
Mondo
URL abbreviato
0 33

L’FMI ha pubblicato una panoramica autunnale dell'economia regionale europea, in cui ha contato gli indicatori economici della Crimea nell’ambito di quelli dell’economia russa, senza però riconoscere il territorio come parte della Russia.

Sulla mappa mostrata nel documento, la penisola è rappresentata come parte dell'Ucraina ed è contrassegnata da un colore bluastro, che significa Europa orientale non appartenente all'UE (nella panoramica Bielorussia, Ucraina e Moldavia). La Russia è illustrata in giallo scuro.

Allo stesso tempo, i compilatori del rapporto hanno sottolineato che "dal lato del FMI, i confini, i colori, le designazioni e qualsiasi altra informazione indicata sulle mappe non indicano giudizi sullo status giuridico dei territori o sul riconoscimento e l'accettazione dei confini". Tuttavia, "le statistiche sulla Crimea e la città di Sebastopoli sono prese in considerazione come parte dei dati sulla Russia" e non sono incluse nelle informazioni sull'economia dell'Ucraina.

Le statistiche sulla Crimea e su Sebastopoli sono di fatto escluse dalle relazioni sull'Ucraina dalla relazione del febbraio 2015, che riporta le statistiche relative al 2014. Le relazioni del FMI sulla Russia, sull'occupazione, sulla popolazione e sulle statistiche sul rendimento del bilancio statale includono la Crimea e Sebastopoli dal 2015.

"A fini statistici, un paese che controlla di fatto un territorio è obbligato a riportare le statistiche: il Fondo monetario internazionale con l'uso di questi dati non esprime ne prende posizioni su quale paese abbia un diritto legale su un determinato territorio, se c'è una disputa internazionale su di esso", ha detto l'interlocutore dell'agenzia.

Secondo il rapporto la crescita prevista del PIL della Russia nel 2018 è dell'1,7%. Per il 2019 e il 2020, l'indicatore dovrebbe aumentare dell'1,8 percento, in precedenza l'organizzazione aveva ipotizzato che durante questi periodi la crescita sarebbe stata dell'1,5 percento.

La Crimea è diventata una regione russa dopo un referendum tenutosi nel marzo 2014, nel quale il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea e il 95,6% degli abitanti di Sebastopoli si sono detti favorevoli all'adesione alla Russia. Le autorità di Crimea hanno tenuto un referendum dopo il colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014.

Correlati:

Nuova richiesta del FMI per aumento del prezzo del gas a Kiev secondo portale ucraino
FMI stanzia prestito di 3,9 miliardi di dollari per l’Ucraina
USA introducono nuove sanzioni contro la Russia per la Crimea e Donbass
Nuovo leader Bosnia-Erzegovina vuole riconoscere la Crimea come parte della Russia
Tags:
statistica, PIL, Statistica, statistiche, FMI, Russia, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik