11:55 17 Dicembre 2018
Corte penale internazionale dell'Aja

L’Iran intende portare gli USA di fronte alla corte internazionale per le sanzioni

© AFP 2018 / Martijn Beekman
Mondo
URL abbreviato
150

L’Iran intende ricorrere alla corte dell’Aja per le sanzioni introdotte dagli Stati Uniti in violazione, secondo Teheran, della Carta delle Nazioni Unite. Sputnik ha discusso gli aspetti legali del caso e le possibilità di vittoria dell'Iran con l’avvocato Amir Hossein Nourbakhsh e con l’esperta di diritto internazionale Maryam Jalalvand.

"Poiché i governi e gl soni stati sono i principali attori del diritto internazionale, sembra che gli americani stiano sfidando e violando il principio di buona volontà, che svolge un ruolo importante nel diritto internazionale. Pertanto, se l'Iran organizzerà una difesa speciale e presenterà una giusta querela alla Corte internazionale contro gli Stati Uniti, allora avrà sicuramente successo", ha detto Nourbakhsh.

A favore dell'Iran, ha spiegato l'avvocato, gioca la presenza di un accordo di amicizia con gli Stati Uniti che essi hanno arbitrariamente violato.

"Per la corte è molto importante che i trattati di amicizia tra i paesi vengano rafforzati e non violati. Il primo passo per creare tensione tra due paesi è la violazione dei trattati, il che significa che una serie di altri trattati che i paesi hanno tra loro, così come gli interessi dei cittadini e delle persone giuridiche, sono minacciati", ha aggiunto Nourbakhsh.

Maryam  Jalalwand, sottolineando che gli Stati Uniti non rispettano nemmeno gli accordi firmati da loro, ha pure osservato che l'Iran ha ottime possibilità di vincere alla Corte internazionale.

"L'Iran ha già sollevato la questione alla corte dell'Aia. La Corte internazionale di giustizia dà priorità alle questioni umanitarie e ai diritti umani. L'Iran ha presentato una domanda alla corte dell'Aia tenendo conto dei diritti umani che gli Stati Uniti hanno violato imponendo le sanzioni che hanno causato problemi al popolo iraniano", ha affermato l'esperta.

La questione della violazione dei diritti umani del popolo iraniano è un punto chiave per vincere la causa alla corte internazionale.

"I nostri avvocati si sono concentrati sulla questione umanitaria e sulle violazioni dei diritti umani da parte degli Stati Uniti, nonostante le loro affermazioni sul rispetto di questi diritti. Il prossimo punto è che l'Iran vuole risolvere questo problema attraverso le organizzazioni internazionali, questo è molto importante", ha dichiarato la Jalalwand.    

Correlati:

Sanzioni Iran, Cremlino: Putin ha incontrato il Consiglio di sicurezza russo
Sanzioni Iran, Lavrov: assolutamente illegitime, violano decisioni Onu
Iran, USA sanzionano anche una petroliera affondata e una banca chiusa
Tags:
violazione, Querela, Diritti umani, Sanzioni, Corte penale internazionale, Iran, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik