18:36 13 Dicembre 2018
In Polonia clamore per “una chiesa sotto la gonna”

In Polonia clamore per “una chiesa sotto la gonna”

© Foto: Rajtuzy Krakowskie
Mondo
URL abbreviato
605

La novità lanciata da uno dei marchi di calze di Lodz ha recentemente sollevato un polverone in Polonia.

Le calze da donna, che secondo i designer dovevano fungere da prodotto promozionale della città polacca di Cracovia, raffiguravano i simboli più celebri della città: il drago di Wawel (in polacco Smok wawelski) e la chiesa di Maria (in polacco: Kościół Mariacki). E se relativamente all'immagine del drago non sono state avanzate pretese, per l'immagine della chiesa posta "troppo in alto" secondo l'amministrazione della cattedrale si è oltrepassato il limite. "E' oltre il buon gusto", ha detto in un'intervista alla radio di Cracovia Marta Woźniak, rappresentante della Chiesa di Santa Maria nelle relazioni pubbliche.

L'amministrazione della chiesa può dire la sua quando si tratta della commercializzazione dell'interno del luogo di culto, ma il diritto di usare l'aspetto esteriore della chiesa esula dalle competenze e non ci sono regole che stabiliscono lo sfruttamento dei diritti d'immagine.

"Se confrontiamo collant con magneti per frigo, dove viene spesso raffigurata la Chiesa di Santa Maria, la differenza è ovvia. I collant fanno parte dell'intimo e la chiesa su queste calze è troppo alta, sostiene la Wozniak. — Abbiamo già informato la curia e gli avvocati, in quanto non si dovrebbe dimenticare che questo è un luogo di culto religioso".

Il produttore di collant non nasconde lo stupore per le polemiche. Non vede nulla di sbagliato nel raffigurare la chiesa in un collant per donna e non crede che questo possa in qualche modo denigrare la sacralità della chiesa.

Tuttavia, come afferma il rappresentante dell'impresa Malwina Wadas, se l'amministrazione della chiesa si rivolgerà con una protesta ufficiale, l'azienda è disposta a valutare le argomentazioni.

La novità è stata annunciata in settimana e la domanda per questo intimo è enorme. Il primo lotto è andato a ruba, i collant sono stati venduti come il pane. I commercianti del posto non esitano a fare nuovi ordini. Nell'assortimento della compagnia ci sono anche collant con l'immagine del Palazzo della Cultura e della Scienza di Varsavia (il grattacielo di Stalin) o della manifattura di Lodz.

Tags:
Moda, Religione, Donna, Società, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik