10:19 16 Dicembre 2018
Naftogaz

Ucraina, sindaco di Smila denuncia situazione catastrofica per mancanza riscaldamento

© Sputnik . Grigory Vasilenko
Mondo
URL abbreviato
583

Gli abitanti di Smila, centro della regione di Cherkasy, sono sul punto di scoppiare per la mancanza dell'erogazione di gas per il riscaldamento, ha denunciato il sindaco Alexey Tsybko.

"La situazione è catastrofica, con il passare dei giorni la temperatura scende, abbiamo svuotato l'acqua dal sistema di riscaldamento. Vorrei rivolgermi al governo e dire che la gente è sull'orlo di una crisi sociale", ha detto Tsybko al canale televisivo "112 Ukraina".

Secondo il sindaco, chiederà al premier Vladimir Groisman di intervenire in questa situazione.

A Smila non è stato possibile accendere il riscaldamento in tempo per debiti. Il fornitore di gas ha accumulato debiti nei confronti di Naftogaz pari a 3,5 milioni di dollari e successivamente la società è stata dichiarata insolvente ed è fallita. Le autorità locali hanno promesso di negoziare con Naftogaz forniture di gas più economiche e chiedere un prestito per ripagare i debiti.

Per la mancanza del riscaldamento, 11 scuole sono state chiuse e gli alunni seguono le lezioni a distanza, mentre in 12 asili le stanze sono riscaldate con stufe elettriche. Per la mancanza di erogazione del gas è stato persino chiuso l'ospedale della città. A Smila vivono più di 68mila persone.

Inoltre sempre per il grande indebitamento con Naftogaz anche la città di Krivoi Rog nella regione di Dnepropetrovsk è stata lasciata senza gas. A Kherson oggi è ripresa l'erogazione del gas. Gli abitanti dei comuni dove manca il riscaldamento intendono manifestare nel centro di Kiev.

Correlati:

Sindaco di Kiev chiede di rinunciare all'erogazione di acqua calda
Città ucraine senza gas per debiti, sindaco di Kiev chiede intervento governo e presidente
Tags:
Società, Energia, Gas, Crisi in Ucraina, Debito dell'Ucraina, Naftogaz, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik