09:45 15 Dicembre 2018
Jens Stoltenberg

La NATO ammette problemi per il freddo durante le ultime esercitazioni in Norvegia

© REUTERS / Yves Herman
Mondo
URL abbreviato
9413

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato che durante le più grandi esercitazioni dell'Alleanza Atlantica degli ultimi anni Trident Juncture in Norvegia gli equipaggiamenti militari hanno avuto problemi per il freddo.

"Abbiamo iniziato ad utilizzare le stampanti 3D per la produzione di pezzi di ricambio, che possono essere consegnati immediatamente, evitando di dover attendere che vengano consegnati da un deposito lontano", ha affermato al forum industriale della NATO a Berlino.

La bandiera NATO
© REUTERS / Christian Hartmann

Anche i militari sloveni si sono lamentati del freddo: hanno ricevuto uniformi e calzature che "non li proteggevano dal freddo e dall'umidità norvegese".

"Le temperature a Folldal, dove agiva l'unità motorizzata slovena, variavano da —23 a +7 °C, ma nessun soldato sloveno ha avuto bisogno di assistenza medica", ha commentato il ministero della Difesa sloveno, osservano che gli stivali costavano 80 euro.

Le più grandi esercitazioni militari della NATO dopo la fine della Guerra Fredda Trident Juncture, in cui hanno preso parte circa 50mila soldati, si sono svolte dal 25 ottobre al 7 novembre scorso. Il comando della NATO ha compiuto circa 20 "esperimenti" all'interno delle manovre.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Esercitazioni militari, Esercitazioni NATO, NATO, Jens Stoltenberg, Norvegia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik