19:20 13 Dicembre 2018
La cerimonia di benvenuto per il battaglione multinazionale della NATO con capo gli USA ad Orzysz, Polonia.

11 paesi NATO hanno incrementato la spesa militare al 2% del PIL

© Sputnik . Stringer
Mondo
URL abbreviato
3111

Undici dei 29 paesi membri della NATO hanno aumentato le loro spese militari al 2% del PIL, ha detto il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

"La situazione è mista, ma è molto meglio di tre anni fa, quando il raggiungimento del traguardo del 2% del PIL era stato garantito da soli tre membri dell'alleanza, mentre ora da altri otto alleati", ha detto parlando al forum industriale della NATO a Berlino. La trasmissione è stata condotta sul sito web dell'alleanza.

Stoltenberg ha notato una tendenza positiva: gli alleati hanno smesso di tagliare le spese per la difesa, ma ha ammesso che è "estremamente difficile ottenere sostegno politico dagli stati dell'alleanza".

Ora, i membri europei della NATO spendono in difesa in media meno dell'uno e mezzo percento del PIL contro il tre percento della fine del periodo della guerra fredda.

Nel 2014, al vertice dell'alleanza a Bucarest, è stato deciso che in futuro tutti i paesi della NATO dovranno portare le loro spese per la difesa al due per cento del PIL. Donald Trump ha ripetutamente esortato i partner a rispettare gli accordi raggiunti, minacciandoli di ridurre la partecipazione degli Stati Uniti ai programmi generali. In estate al vertice della NATO a Bruxelles, il leader americano ha stabilito un nuovo limite: il quattro per cento.

 

Correlati:

Segretario generale NATO commenta idea di Macron su esercito europeo
Trident Juncture: gli addestramenti della NATO in Norvegia a caro prezzo per l’Europa
Deputato russo commenta generale NATO su una possibile guerra con la Russia
Tags:
spesa militare, spesa militare, NATO, Jens Stoltenberg, Mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik