14:12 15 Dicembre 2018
Giustizia

Coppia britannica che ha chiamato figlio Adolf giudicata colpevole di neonazismo

© Sputnik . Andrei Starostin
Mondo
URL abbreviato
919

Una coppia britannica che ha chiamato il proprio figlio Adolf è stata ritenuta colpevole di militanza ad un gruppo neonazista, segnala l'Independent riferendosi alla sentenza del tribunale.

Il quotidiano scrive che il 23enne Adam Thomas e la 38enne Claudia Patatas si erano conosciuti online nel novembre 2016. La coppia ha dichiarato di aver dato al figlio il secondo nome Adolf per la loro "ammirazione" di Adolf Hitler.

Il tribunale di Birmingham ha giudicato la coppia colpevole di appartenenza all'organizzazione neo-nazista National Action, fuorilegge nel Regno Unito dal 2016. Inoltre Thomas è accusato di possesso del libro "The Anarchist Cookbook", un manuale che spiega come fabbricare ordigni esplosivi artigianali.

Nell'album fotografico di famiglia sono state trovare foto in cui Thomas è vestito con l'abito bianco del Ku Klux Klan e tiene in braccio suo figlio appena nato. In un'altra foto la coppia è raffigurata con il bambino e Thomas sventola una bandiera con la svastica.

Durante le perquisizioni, la polizia ha trovato bandiere naziste, vestiti del Ku Klux Klan e simboli fascisti nella casa della coppia.

Presto verrà stabilita la condanna.

National Action è un'organizzazione giovanile neonazista inclusa nella blacklist dal governo britannico nel dicembre 2016.

Tags:
Neonazismo, Società, Giustizia, Adolf Hitler, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik